Home » Canali » 10 Punti - Dieci curiosità su... » 10 Curiosità sulla Nutella
10 Curiosità sulla Nutella

10 Curiosità sulla Nutella

“Che mondo sarebbe senza Nutella?”, recitava uno dei payoff più belli (e buoni) degli ultimi 30 anni.  Già perché la cara crema spalmabile alla nocciola è uno degli alimenti più amati e più apprezzati sin dalla sua creazione.

Pronti a gustarvi 10 dolcissime curiosità?

Gnam!

 

  1. In principio fu il Giandujot

1946, immediato Dopoguerra. Il pasticcere Pietro Ferrero ebbe la brillante idea di creare una crema di caco spalmabile. Peccato che il cacao fosse una materia prima estremamente costosa. Motivo per il quale il buon Pietro aggiunse una buona quantità di nocciole delle Langhe. Nacque un ottimo prodotto, chiamato Giandujot. Tre anni dopo cambierà nome, diventando Supercrema.

 

  1. Nasce la Nutella (Grazie, Michele!)

Fu nel 1964 che la crema spalmabile fu ribattezzata Nutella. Una nuova legge vietò l’utilizzo dei superlativi nella pubblicità; indi, la famiglia Ferrero dovette ingegnarsi alla ricerca di un nuovo nome. L’idea fu di Michele Ferrero, figlio di Pietro, che pensò di unire il termine inglese Nut (Nocciola) al suffisso italiano Ella, che rendeva il marchio più orecchiabile. Funzionò? Beh, direi proprio di sì.

 

  1. La Valeria, il giudice supremo

Valeria, la moglie di Michele Ferrero, era il giudice supremo di ogni prodotto o packaging creato dall’azienda piemontese. Lo slogan del Cavalier Ferrero era sempre lo stesso: “Deve piacere alla Valeria”. E direi che la Valeria aveva buon gusto, no?

 

  1. Un Cafè alla Nutella? Negli USA puoi

So che il gioco di parole può risultato becero, tuttavia esistono ben due Nutella Cafè riconosciuti dal Cavalier Ferrero: il primo è nato in quel di Chicago nel 2017, il secondo è stato aperto, poco tempo dopo, nella Grande Mela. Indovinate quale mai sarà l’ingrediente principale di molte ricette e preparazioni? Esatto.

 

  1. Un francobollo tutto da leccare (Ma non ha il sapore della Nutella, purtroppo)

Nel 2014, per festeggiare il cinquantesimo compleanno della crema spalmabile, l’Istituto Poligrafico e la Zecca di Stato (gli enti che creano fisicamente i francobolli) hanno creato un francobollo che ritrae un barattolo di Nutella. Se vuoi leccarlo, puoi. Avrà sapore di colla, come tutti i francobolli. Mi spiace.

 

  1. Gli inimitabili Vasetti

Alzi la mano chi di voi non ha mai bevuto da un Vasetto Nutella. No, non intendo bere la Nutella direttamente dal vasetto (Anche se credo che più di una persona ci abbia provato). Intendo dal vasetto di vetro riutilizzato. Ringraziamo l’idea dei Ferrero, quella di porre la Nutella in vasetti che diventano dei bicchieri perfetti grazie a delle grafiche accattivanti. Geni.

  1. Facciamo colazione assieme? Siamo giusto in 27.854

Per festeggiare i 40 anni di Nutella, ben 27.854 tedeschi si riunirono in quel di Gelsenkirchen, cittadina della Renania e patria dello Schalke 04, per fare…colazione assieme. Un pasto da Guinness, non c’è che dire. Ma non sono stati gli unici.

 

  1. Pane e Nutella? Sì, per 132 metri (e 66 centimetri, per la precisione)

Quando si parla di pane e Nutella da record, dobbiamo spostarci nel BelPaese. Già, perché è l’Italia che detiene il vecchio e il nuovo record. Per spiegarci: nel 2015, in occasione dell’Expò di Milano, fu realizzato un panino da 122 metri, spalmato con abbondante (credetemi…Abbondante!) Nutella. Record infranto tre anni dopo, nell’agosto 2019, a Como. In occasione del 155° anniversario della Croce Rossa, è stato creato una baguette (o Sfilatino, anche se non rende bene l’idea) lungo 132,66 metri, impreziosito da…75 kg di Nutella. Insomma: una merendina niente male.

 

  1. Nutella Morning Slot (solo in Giappone solo per 3 giorni)

Poteva mancare il Giappone in questi 10 punti? Non sia mai! Novembre 2018, Osaka, centro commerciale. Per 3 soli giorni (purtroppo) fu installata la “Nutella Morning Star”, una sorta di Slot Machine a base di Nutella. Il funzionamento? Come quello di una “nomale” Slot. Solo che si creavano delle combinazioni casuali tra la crema spalmabile, diverse tipologie di pane e di topping. E – fortunati coloro che ci hanno giocato! - le combinazioni erano edibili. Tradotto: vincevi sempre, mangiavi sempre.

 

  1. Non ti basta il Vasetto? C’è il secchiello (da 3 kg)

La tua vogli di Nutella ti porta a svuotare i barattoli in quattro e quattr’otto? Se hai voglia id fare un salto negli Stati Uniti (e dove, sennò?), la catena di market Costco ha creato il secchiello da 3 kg. Sì, lo trovi anche in Italia, ma solo all’ingrosso: da Costco lo vendono al dettaglio. Almeno hai la scorta…

 

È stato un viaggio dolce, dolcissimo e…spalmabile all’interno della settantennale storia della Nutella.

Che dirvi? Buona merenda!

Del resto: Che mondo sarebbe Nutella? Un mondo un po’ più triste e meno buono, sicuramente.

 

AbC Alberto Caboni

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.