Home » Canali » 10 Punti - Dieci curiosità su... » 10 Curiosità sulla Primavera
10 Curiosità sulla Primavera

10 Curiosità sulla Primavera

La Primavera è iniziata da qualche giorno, i fiori sbocciano, le allergie ai pollini già impazzano, c’è chi già gira con le t-shirt a maniche corte la mattina per poi trovarsi surgelato appena il sole tramonta…

In tutto questo idilliaco quadro di prati in fiore animali che si risvegliano dopo un lungo letargo, seguitemi: scopriremo 10 curiosità (Chissà se le conosci tutte?) sulla stagione della rinascita

 

  1. La Dea della Primavera (con un marito…infernale)

Nella mitologia greca, la Dea della Primavera era Persefone, figlia di Demetra (dea dell’agricoltura e del grano). All’inizio della Primavera tornava in superficie. Da dove, chiederete voi? Ma dagli Inferi, Signori Miei. Infatti, la dolce Persefone era coniugata con un certo Ade, di professione Dio e Signore degli Inferi. Ella stessa era Regina degli Inferi. Insomma: 6 mesi giù nell’Oltretomba (quelli invernali, forse da Ade c’era un clima migliore) e 6 in superficie, dove incontrava nuovamente Mammà.

 

  1. Primavera = Equinozio? Non sempre

Solitamente, la data in cui inizia canonicamente la Primavera è il 21 marzo. Sempre in quel giorno dovrebbe avvenire anche l’Equinozio, ossia la giornata in cui la durata del girono e della notte sono uguali (Spiegazione all’acqua di rose). Tuttavia l’equinozio non sempre cade il 21: quest’anno è avvenuto il 20 marzo, alle 03:50 di notte.

 

  1. L’Equinozio di Saturno? Ogni 15 anni (Che stagioni lunghe)

Anche l’inanellato Saturno, al pari della Terra, ha l’equinozio. Nel caso del gigante gassoso, l’evento avviene ogni 15 anni terrestri. Le stagioni durano un bel po’ di più. Immaginate la moda stagionale su Saturno… Gli stilisti avrebbero ben 15 anni (terrestri) per pensare alla collezione successiva.

 

  1. Chi vede un’Anjana sarà felice tutta la vita (a patto che…)

Nella mitologia spagnola esistono delle piccole fatine, alte 15 centimetri, chiamate Anjana. Sono deliziose e, secondo la leggenda, si prendono cura delle foreste. Durante la notte dell’Equinozio si danno appuntamento sulle colline dove ballano, cantano e spargono petali di rosa. Chi dovesse trovare un petalo sarà felice tutta la vita. Ci vediamo alle 03:50 del mattino sulle colline?

 

  1. Una rondine non fa Primavera; un Serpente Piumato sì (Maya Docet)

Messico, Penisola dello Yucatán, Complesso di Chichén Itzá. Lungo il lato della Piramide di El Castillo, la luce del tramonto –durante l’Equinozio di Primavera (e d’Autunno, precisiamo), crea un’ombra che ricorda un gigantesco serpente strisciante. Caso? Circostanza? Di no: i Maya erano abili astronomi e costruttori. Se poi aggiungi il fatto che la piramide di El Castillo è dedicata dio serpente piumato Quetzalcoatl, la quadra è perfetta.

 

  1. 50 Sfumature di Cibele (l’Equinozio made in Roma)

Durante l’Equinozio – parliamo dell’antica Roma – veniva celebrata la festa in onore della Dea Cibele, legata alla natura e alla fertilità. Si festeggiava tagliando un albero di pino che veniva portato all’altare dedicato alla Dea, dove veniva decorato con fiori e trattato come una divinità. I sacerdoti, chiamati Galli, erano eunuchi, capelloni e vestiti da donna. In più, la festa era a base di danze, sesso e alcool. Sex, drugs and rock’n’roll nell’Urbe.

 

  1. Hell’s Doors

Stull, Kansas: un’adorabile cittadina. Se non fosse che ricorda la Sunnydale del telefilm “Buffy”. Pare che, durante l’Equinozio di Primavera (e Halloween, ma che ve lo dico a fare?), vi sia un accesso diretto verso il Mondo degli Inferi e viceversa. Testimonianza di Ariana Grande (Sì, avete letto bene): Ho sentito questa macabra e opprimente sensazione di negatività su tutta l’auto e poi abbiamo sentito odore di zolfo, che è il segno di un demone, e c’era una mosca nell’auto, che è un altro segno di un demone. Poi ho fatto una foto e ci sono 3 facce super nitide nell’immagine: sono volti di demoni”. Ecco.

 

  1. Non bere acqua durante l’Equinozio

Secondo l’antica mitologia Giudaica, non si doveva bere acque (da sorgenti e fonti) durante gli Equinozi. Perché? Secondo uno studioso del XII secolo, la soluzione è la seguente: “Un angelo è nominato ogni stagione. Ma quando la nuova guardia sostituisce la vecchia [durante equinozi e solstizi], i potenti guerrieri Cancro e Scorpione si riempiono di gelosia e rabbia. Si sfidano in battaglia, lanciando ira e veleno. Il veleno cade nelle sorgenti e nelle falde acquifere le cui acque scorrono verso le valli e le colline, in ogni pozza d’acqua sulla faccia della Terra e nelle acque all’interno di recipienti di legno e pietra. Le acque uccideranno tutti quelli che berranno in questo momento”. Io vi ho avvertito: portatevi l’acqua da casa, va.

 

  1. Surfare all’Equinozio

Pare che, durante gli Equinozi (Primavera e Autunno) nei fiumi si verifichino delle onde abbastanza grandi e potenti, ribattezzate “Mascheretti”. L’esempio più lampante si può vedere vicino alla contea del Gloucestershire, Inghilterra. L’onda è chiamata (Ah, gli Inglesi: danno un nome a tuto!) “Severn Bore”. Ogni anno, i surfisti di tutto il mondo si danno appuntamento per tentare di cavalcarla. Surfin’in Gloucestershire.

 

  1.  La Sfinge ha bisogno di occhiali da sole (Perché? Scoprilo)

Durante la mattina dell’Equinozio, la Grande Sfinge della Piana di Giza si trova a “fissare” il sole. Questo perché il sole sorge esattamente a est (e su questo pochi avevano dubbi) e l’angolazione è tale che il viso della creatura mitologica si trova ad essere baciato dai raggi. Romantico, no? E soprattutto: che precisione, signori Egizi!

 

In attesa di vedervi raccogliere petali fatati o di vedere ombre di serpenti piumati o di fare come Ariana Grande (no, non diventare Popstar di fama mondiale; rileggetevi il punto 7), non mi resta che augurarvi Buona Primavera (che, etimologicamente parlando, significa “Stagione prima dell’Estate)!

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.