Home » Canali » 10 Punti - Dieci curiosità su... » 10 Isole uniche al Mondo
10 Isole uniche al Mondo

10 Isole uniche al Mondo

Chi vive in un’Isola lo sa: i trasporti sono difficoltosi, sei circondato dal mare ma questo non ti impedisce di amarla, anzi.

Se pensate che l’Isola dove siete nati e cresciuti sia particolare, ve ne presenterò 10 che vi lasceranno stupiti.

Andiamo: scegliete il mezzo di trasporto e via!

 

  1. Hashima, Giappone

All’inizio del 1900, quest’isola – a circa 9 miglia dalle coste di Hiroshima – ospitava una comunità di circa 5.000 minatori, foraggiati dalla Mitsubishi Corporation, proprietaria dell’Isola. Durante la Seconda Guerra Mondiale, venne temporaneamente convertita in un campo di prigionia. Riconvertita alla funzione originale, fu abitata sino agli anni ’70, quando le miniere si esaurirono da allora è un’Isola abbandonata, in cui la natura ha nuovamente ripreso il sopravvento, venne utilizzata come base del Villian Raoul Silva nel Blockbuster “007 – Skyfall, girato nel 2012. Tre anni dopo, l’UNESCO riconosce Hashima come patrimonio mondiale. La maggior parte dell’Isola è off-limits per preservarne le rovine.

 

  1. Vulcan Point/Volcano/Luzon, Filippine

Un gioco di Matrioske made in Filippine. L’Isola di Vulcan Point si trova in un lago, chiamato Main Crater Lake. A sua volta, il lago è all’interno di una seconda Isola, chiamata Volcano. Finito qui? Manco per idea: Volcano è al centro del Lago Taal, che si trova sull’isola di Luzon, una delle Isole che compongono l’arcipelago delle Filippine, circaondate dall’Oceano Pacifico. Però, la natura…

 

  1. Poveglia, Italia

Una delle Isole presenti nella Laguna di Venezia, temuta e inquietante, tanto da essere ribattezzata “L’Isola del Male”. Perché questa fama oscura? Poveglia, dopo secoli di vita civile, fu assegnata al Magistrato alla Sanità nel 1782. Nel 1793 e nel 1798 ospitò gli equipaggi di due imbarcazioni, ammalatisi di peste. Come se non bastasse, vennero giustiziate decine di persone, soprattutto nella parte nord. Infine, divenne sede di un manicomio, con tanto di lobotomie all’ordine del giorno. Abbandonata nel 1968, base per molti documentari e ricerche legate al mondo del paranormale, ha la sinistra fama di essere uno dei luoghi più infestati e terrificanti del Mondo. Un bel record. 

 

  1. Tory, Irlanda

Ok, ti senti un Re (o una Regina) e vuoi dimostrarlo al mondo intero? Beh, puoi iniziare a trasferirti a Tory, piccola isola a circa 6 miglia al largo delle coste della contea di Donegal, Irlanda. Probabilmente potrebbe essere la monarchia più antica del mondo, visto che la sua storia si perde nei secoli, se non nei millenni passati. Come diventare il nuovo sovrano di Tory? Trasferirsi sull’Isola è il primo passo, convincere i 150 residenti a votarti è il secondo. E, sinceramente, è il più difficile: l’attuale regnante è in carica da 27 anni, esattamente dal 1993. Non proprio un’impresa facile.

 

  1. Sable, Canada

Per le serie: posticini tremendi dove andare a vivere. Sable Island, al largo della costa di Halifax, Canada, è conosciuta con il simpatico soprannome di “Cimitero dell’Atlantico”. Se questo non ti ha frenato e stai preparando le valigie, vorrei giusto darti qualche informazione in più: i venti soffiano a circa 100 miglia e il clima è estremo. Oltre 350 navi si sono arenate sulle sue coste sabbiose. In più, se volessi costruirti un rifugio, magari con il legname, sappi che su Sable cresce un solo albero, un pino alto circa 90 cm. In compenso, oltre 500 cavalli selvaggi popolano l’Isola. Almeno saresti in compagnia.

 

  1. North Sentinel, India

Con una popolazione stimata tra i 50 e i 500 individui, North Sentinel è inaccessibile, a meno che non vogliate morire. Il perché è sin troppo facile: gli autoctoni sono resistenti (Bravi!) a qualsiasi forma di contatto con il mondo esterno e tecnologico. Durante lo Tsunami che colpì la zona nel 2004, si pensava che gli abitanti non fossero sopravvissuti. Il governo Indiano mandò un elicottero in ricognizione che, avvicinatosi all’Isola, fu bersagliato da sassi, lance e frecce. I Sentinelese stavano bene e –soprattutto- non volevano visitatori.

 

  1. Alcatraz, Stati Uniti

Al largo della costa California sorge l’Isola di Alcatraz. Credo non ci siano bisogno di presentazioni: è stata sede del Carcere più sicuro degli States, ha ospitato personaggi di prim’ordine quali Al Capone, soltanto 2 tra i suoi detenuti riuscirono a evadere. Ricordate “Fuga da Alcatraz” con Clint Eastwood? Restò in funzione per appena 29 anni ma, a tutt’oggi, il nome Alcatraz è sinonimo di Massima Sicurezza.

 

  1. Isla de las Muñecas (Island of the Dolls), Messico

Periferia di Città del Messico, Canali di Xochimilco. In questo punto sorge un’inquietante Isola, nata in maniera ancor più inquietante. All’inizio degli anni Cinquanta, una bambina affogò tra le acque dei canali. Il custode, Don Julián Santana Barrera, non riuscì a salvarla, nonostante gli sforzi. Già qui siamo in bilico tra storia e leggenda. Pare che Barrera stia stato perseguitato dal fantasma della bambina o che sentisse la voce della piccola. Per cercare di chetare quella giovane anima, iniziò a disseminare bambolotti (alcuni anche rovinati, senza testa, occhi, braccia o altre parti) sugli alberi. Continuò a farlo per 50 anni, sino alla sua morte, nel 2001. Non è proprio un posto che ti lascia sereno, anzi.

 

  1. Thilafushi, Maldive

Cosa mai potrebbe avere di strano un’isola, anzi un atollo, dello splendido arcipelago delle Maldive, una delle mete turistiche più gettonate da sempre? Nel caso di Thilafushi, è un’isola artificiale che si trova non troppo distante dalla capitale, Malè. Circa 350 tonnellate di spazzatura arrivano qua ogni santo giorno, facendo crescere l’isola di un 1mq al dì. Un’Isola spazzatura

 

  1. Howland, USA

Nonostante sia di proprietà degli Stati Uniti, Howland is trova a nord dell’equatore, da qualche parte nell’Oceano Pacifico. È un’isola famosa per il guano. Cos’è il guano? Beh, gli escrementi degli uccelli, che ad Howland sono presenti, eccome. Di fatto, il guano è uno dei migliori concimi naturali (e a costo zero) esistenti in natura. Howland, comunque, non è nota solo per la spropositata quantità di Guano ivi presente. Leggenda vuole che nel 1937 Amelia Earhart abbia tentato un atterraggio d’emergenza proprio lì. Peccato che dell’eroica aviatrice non si sia più saputo nulla.

 

Di Isole è pieno il mondo, è vero. Io ve ne ho citato giusto 10 con delle caratteristiche che le rendono uniche. Ma, che dirvi, forse non sono completamente obiettivo: del resto anche io ho un’Isola nel cuore e nel DNA.

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.