Home » Canali » A day in the Life » Andy Kaufman - Man of the Moon
Andy Kaufman - Man of the Moon

Andy Kaufman - Man of the Moon

Un artista borderline. Non solo per la sua comicità caustica, stralunata, spiazzante.
Un uomo che ha osato proporre l’improponibile, divenendo croce e delizia della comicità USA.
Controllate se il microfono è acceso, fate l’ultimo rito scaramantico e salite sul palco con noi.
Protagonista: l’uomo sulla Luna, Andy Kaufman.

I PRIMI PASSI, IL PALCOSCENICO COME SANGUE NELLA VENE

Andy inizia a recitare all’età di nove anni. È il primo figlio di una famiglia ebrea della middle-class che vive a Great Neck, Long Island. La passione per il palcoscenico è forte, fortissima e non lo abbandonerà mai. Frequenta il Graham Junior College di Boston. Dopo essersi laureato nel 1971, dà il via ai suoi spettacoli di stand-up comedy in numerosi club dell'East Coast.

Andy crea una serie impressionante di personaggi borderline, tra cui è impossibile non ricordare Tony Clifton, un presunto crooner di Las Vegas che veniva interpretato –a seconda delle esigenze – dallo stesso Kufman, dal fratello Micheal o dall’amico Bob Zmuda. Insofferente alle sit-com ed alle trasmissioni, Andy poneva una serie di clausole, che non salvarono in ogni caso la sua permanenza all’interno di “Taxi”, serie televisiva molto in voga in quegli anni.

Andy è controcorrente, Andy è esplosivo, provocatorio. Come quando sfida a Wrestling delle donne, alle quali offre 1000 dollari pur di batterlo. Lo spettacolo, inserito all’interno di “Andy’s funhouse”, attira l’attenzione e l’ira di Jerry Lawler, un Wrestler di professione, che sfida Andy sul ring.

La sfida avviene a Memphis, Tennessee ed incredibilmente Andy vinc,. Per squalifica di Lawler, precisiamo per amor di cronaca. Così si conclude la decade dei Settanta.

Nel 1981, Andy appare in “Fridays”, trasmissione della ABC. La sua prima esibizione, come sempre, crea lo scompiglio: litiga con Micheal Richards e tutto termina in rissa, prima che il canale interrompa la trasmissione.

Tuttavia, qualcosa turba la vita e la salute di Andy, da poco sposatosi con Lynne Margulies, sorella di Johnny Legend, regista della pellicola “My breakfast with Freddie Blassie”, datato 1983. Andy ha una tosse sospetta, continua, persistente. Nonostante il suo medico lo rassicuri, un secondo parere medico lo porta ad approfondire, facendo analisi specifiche al Cedars-Sinai Hospital.

GOODBYE, MAN OF THE MOON

Gli esami eseguiti segnalano la presenza di un raro genere di tumore ai polmoni. Nel gennaio del 1984 le performance di Kaufman in pubblico manifestano con evidenza gli effetti della malattia, scioccando il pubblico: a quel punto, il comico ammette di essere malato, che spera di curare con la medicina naturale e con una dieta basata unicamente su frutta e verdura.

L'attore si sottopone a radioterapia palliativa, ma il tumore si estende dai polmoni al cervello. Dopo aver provato a curarsi anche a Bagujo, nelle Filippine, secondo metodologie New Age, Andy Kaufman muore a soli 35 anni il 16 maggio 1984 in un ospedale di West Hollywood a causa di un'insufficienza renale causata dalle metastasi del cancro.

Il suo cadavere viene seppellito a Elmont, Long Island, nel Beth David Cemetery.

Non tutti, però, credono alla morte, e sono in molti a pensare che questa rappresenti l'ennesima burla del comico (pensiero alimentato dal fatto che il cancro ai polmoni in persone con meno di cinquant'anni non fumatrici è molto raro, e da una dichiarazione rilasciata in passato da Kaufman, in cui parlava dell'intenzione di inscenare la propria morte per poi tornare sulle scene venti anni dopo). Si diffonde, così, una leggenda metropolitana relativa alla presunta sopravvivenza di Andy Kaufman, leggenda diffusa ancora oggi.

La sua vicenda, artistica e umana, è stata raccontata perfettamente nel 1997, nel biopic “Man of the Moon”, diretto da Miloš Forman, in cui Andy è interpretato da colui che è stato riconosciuto universalmente come suo erede: Jim Carrey.

Andy Kaufman è stato un rompighiacci all’interno della comicità: dopo di lui, è nata una nuova classe di “Comedians”, più spudorati, più scatenati, più stralunati.

Proprio come l’Uomo venuto dalla Luna.

Lascia un Commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri presenti nell'immagine.