Home » Canali » A Day in the Life » Federica Pellegrini - La Regina dello Stile (libero)
Federica Pellegrini - La Regina dello Stile (libero)

Federica Pellegrini - La Regina dello Stile (libero)

Una vita dedicata al nuoto, la sua più grande passione. Amore, grinta tenacia e determinazione sono le caratteristiche che contraddistinguono la nuotatrice Federica Pellegrini che di recente ha lasciato le sue amate vasche per sempre (forse)

Da poco ha appeso i suoi occhialini al chiodo. Una vita la sua dedicata al nuoto. Uno sport che le ha regalato tante emozioni ma per la sua giovanissima età Federica Pellegrini ha avuto un’adolescenza diversa rispetto ai suoi coetanei.

Nata a Mirano il 5 agosto 1988, a soli 16 anni ha conquistato la sua prima medaglia d’argento nei 200 metri stile libero, divenuta la sua specialità e ne detiene anche il primato. Nel 2004 fu la più giovane atleta italiana a salire su un podio olimpico individuale.

Nei giochi di Pechino del 2008 vinse la medaglia d’oro, regalando all'Italia il primo successo olimpico femminile nella storia del nuoto. L’anno dopo, nel 2009, durante i campionati mondiali tenutosi a Roma vince l’oro in entrambe le distanze (200 e 400 stile libero) e stabilisce due nuovi record del mondo. Da quel momento segnerà per sempre la storia del nuoto femminile.

Questi tra i suoi successi più importanti. Una vita professionale fatta di tante gioie ma anche di parentesi molto dolorose come quella della morte di Alberto Castagnetti, suo allenatore dal 2006 sino al 12 ottobre 2009. Un momento tragico che ha segnato l’atleta. Da quel momento si sono susseguiti cinque cambiamenti tecnici, che videro avvicendarsi, nell'ordine, Stefano Morini, Philippe Lucas, Claudio Rossetto, di nuovo Philippe Lucas e infine Matteo Giunta.

Quest’ultimo è il suo attuale fidanzato e a breve convoleranno a nozze.

Il 30 novembre 2021 Federica Pellegrini si è ritirata ufficialmente dalle sue amate vasche durante i campionati italiani invernali. Un momento molto emozionante perché la Pellegrini a fine manifestazione si è esibita anche in una gara d'addio insieme ad alcune delle sue principali rivali storiche.

 

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.