Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Auguri a Matteo Villa, uno dei più grandi capitani nella storia del Cagliari
Auguri a Matteo Villa, uno dei più grandi capitani nella storia del Cagliari

Auguri a Matteo Villa, uno dei più grandi capitani nella storia del Cagliari

il 23 Gennaio ha spento 50 candeline Matteo Villa, ex giocatore ed ex capitano del Cagliari.

Quasi per gioco del destino nasce proprio nel 1970, anno in cui la squadra rossoblù, che poi diventerà la sua seconda famiglia, conquista il suo primo e unico scudetto.

 

Cresce nelle giovanili del Milan di Arrigo Sacchi per poi passare alle Reggiana e al Trento dove mostra le sue qualità da difensore.

Nell’estate del 1991, a ventun anni, inizia a giocare nel Cagliari, dove rimarrà per ben nove stagioni, fino al 2001, arrivando a indossare la prestigiosa maglia da capitano.

E’ in questo arco di tempo che i rossoblù conoscono momenti di gloria e altri di amarezza: nella stagione 1993-1994, inizialmente sotto la guida dell’allenatore Luigi Radice e a partire dalla seconda giornata dall’indimenticabile Bruno Giorgi, partecipano alla Coppa UEFA arrivando fino alle semifinale.

Arriva poi il momento buio con le due retrocessioni del 1996-1997 e del 1999-2000. Ciononostante Matteo Villa, continua a condurre la sua squadra come un vero leader, forte ma a cui piace poco apparire.

Un uomo d’altri tempi, insomma, uno di quei giocatori così difficile da trovare nel calcio di oggi. Un difensore elegante e severo al tempo stesso.

Con la maglia numero 4 è stato anche inserito nella “Top 11 Rossoblù- I più forti di sempre”, la formazione votata dai tifosi che comprende i migliori giocatori del club sardo della storia.

In seguito alla seconda retrocessione Villa passa al Napoli dove, nella prima stagione si afferma come titolare, mentre nel 2002-2003 totalizza solo quattro presenze, incontrando quello che per un calciatore è un vero e proprio incubo: una lesione al crociato anteriore destro che lo tiene per mesi fuori dal campo.

L’anno successivo viene acquistato dal Genoa dove raggiuge le 34 presenze in campionato.

Decide di porre fine alla sua carriera nel 2005, a trentacinque anni, dopo aver totalizzato altre 25 presenze con la maglia del Pro Sesto in serie C2.

 

Matteo Villa non ha lasciato definitivamente il mondo del calcio, anzi, lo segue da vicino essendo stato nominato nel 2017 Osservatore delle Giovanili dell’Inter e allenatore della fase difensiva della categoria Under 16.

 

Nonostante il passare del tempo, i tifosi sardi continuano ad amare quel ragazzo sempre corretto, silenzioso e gentile che ha onorato per dieci anni la maglia  con 264 presenze e 10 reti segnate.

Dal canto suo Villa coltiva il sogno di tornare un giorno in Sardegna e a Cagliari, il posto che non ha mai dimenticato e che è diventata la sua terra d’azione.

 

Buon compleanno, Capitano.

Buon compleanno, Matteo.

 

 

 

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.