fbpx Buon Compleanno, Daniele! | GP Report
Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Buon Compleanno, Daniele!
Buon Compleanno, Daniele!

Buon Compleanno, Daniele!

16 stagioni, 464 partite, 51 gol realizzati, fascia da capitano, amore incondizionato verso l’Isola che l’ha accolto e che continua ad amarlo come un figlio.

Oggi, 9 Gennaio non possiamo non festeggiare il compleanno del grande Daniele Conti, l’ex numero 5 che come un vero e proprio condottiero ha fatto del Cagliari il suo grande amore, la sua vera bandiera.

 

Non dev’essere stato facile per Daniele, nato a Nettuno nel 1979, essere il figlio dell’istituzione giallo-rossa Bruno Conti, essere paragonato a lui, non vestire per sempre quella maglia a cui il padre è stato così tanto fedele.

Eppure, già da bambino, tutti capiscono di che pasta è fatto Daniele Conti, che a soli 17 anni esordisce con la Roma in una partita contro il Parma. In tre stagioni colleziona cinque presenze in campionato e una in Coppa Italia, riuscendo a segnare anche un gol all’Olimpico.

 

 “Per Aspera ad astra”: attraverso le difficoltà alle stelle.

Frase perfetta per Conti che, arrivato a Cagliari nell’agosto del 1999 incontra non pochi ostacoli, non riuscendo ad esprimere le sue potenzialità come vorrebbe e riscontrando per questo le contestazioni dei tifosi rossoblù. Le cose però  con il passare del tempo sono destinate a cambiare perché sarà proprio lui, in tante partite, a risultare decisivo.

La sua vittima preferita? Impossibile dimenticare il suo gol al  Napoli nel gennaio del 2008.

Quello era un periodo in cui tutto sembrava andare storto, in cui nemmeno le preghiere dei tifosi che rivolgevano lo sguardo verso il cielo andavano a buon fine. Il destino della squadra sembrava già scritto, la serie A nuovamente un sogno da conquistare ma al 95’, con i rossoblù sotto di un gol, il numero 5 Daniele Conti gonfia la rete scampando l’incubo retrocessione.

Nella stagione 2010-2011, con il ritiro di Diego Lopez diventa capitano della squadra e da lì in poi sarà un futuro caratterizzato dalla parola RECORD.

Sì, perché nella partita Cagliari-Udinese della stagione 2011-2012, con 328 presenze, eguaglia il primato di presenze in campionato con la maglia rossoblù detenuto da Mario Brugnera.

Il 1 Febbraio 2013 contro la Roma raggiunge le 400 presenze assolute tra Campionato e Coppa Italia con il club sardo mentre 23 giorni dopo nella gara con il Torino (4-3) realizza la sua prima doppietta in serie A. Al termine di quella stagione viene premiato con il riconoscimento “Leader in campo” nel corso della kermesse Football Leader perché meglio di tutti è stato capace di trasmettere ai compagni le direttive degli allenatori.

Il 12 aprile 2014 raggiunge Nené nella classifica relativa al numero di presenze in serie A con la maglia del Cagliari: 311 partite.

 

 31 maggio 2015: Ultima partita del campionato, Cagliari- Udinese (4-3) . Il Cagliari è già retrocesso in serie B e Daniele Conti dà l’ultimo commovente saluto al suo pubblico che da allora lo omaggia con l’inno “C’è solo un capitano”.

Un capitano che ha rifiutato club prestigiosi come Bayern, Roma, Inter  soltanto per regalare gioie alla sua terra d’adozione e che lui ha deciso di voler amare dal primo giorno, difendendo i colori rossoblù in tutti i modi, dando tutto se stesso in campo, finendo le partite piegato sulle gambe.

“Una volta che capii cosa mi chiedevano è nata questa empatia con i tifosi che mi ha portato fino ad oggi. Io non posso che ringraziare i sardi per la stima che hanno sempre avuto nei miei confronti e spero che quello che ho fatto in campo sia bastato a ricambiare tanto affetto.”

 

Non possiamo che farti i nostri migliori auguri. A cento, Capitano!

 

 

Lascia un Commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.