Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Consigli Fantaeuropeo - 3° giornata
Consigli Fantaeuropeo - 3° giornata

Consigli Fantaeuropeo - 3° giornata

Arrivati alla giornata finale dei gironi si iniziano a fare i primi calcoli e si vedono volti più o meno utilizzati in queste prime uscite. La redazione di GP Report ha selezionato per voi gli undici campioncini che, a parer nostro, dovrebbero distinguersi in questo turno e vi augura buona fortuna con il resto del torneo visto che questo sarà l’ultimo appuntamento con i consigli sul torneo del vecchio continente. Check it!

Portiere:

Neuer (Germania): Storico portierone del Bayern Monaco e della nazionale tedesca che riesce ancora ad essere un ottimo ultimo difensore nonostante le sue primavere continuino ad aumentare. Il torneo per i suoi non è partito benissimo e una porta inviolata contro l’Ungheria sembrerebbe parecchio auspicabile anche per rivitalizzare il morale del reparto arretrato.

 

Difensori:

Hummels (Germania): Sicuramente uno dei difensori con più esperienza del torneo che negli ultimi 10 anni ha dimostrato di meritare un posto nella storia del calcio tedesco. L’età avanzata non gli permette di avere la stessa reattività di un tempo ma la tecnica difensiva non è in discussione. Contro l’Ungheria il pericolo sarà sicuramente inferiore alle prime due squadre affrontate e per questo pensiamo che la sua valutazione possa essere positiva.

Meunier (Belgio): Esterno in forza al Borussia Dortmund con grande esperienza internazionale ed una provata propensione offensiva, che lo hanno più volte portato ad essere una delle armi nascoste dei club in cui militava. Nella prima partita del girone è stato il co-protagonista insieme a Lukaku e crediamo che possa essere decisivo anche nel match con la Finlandia. Da lui si si aspetta il bonus, quale non si sa.

Emerson (Italia): Laterale ex Roma in forza al Chelsea che riesce ad interpretare bene sia l’esterno in un centrocampo a cinque che il terzino nella difesa a quattro. Nonostante sia dotato anche di una discreta tecnica, non ha trovato molto spazio nella gloriosa stagione londinese e un palcoscenico come questo è l’occasione giusta per mettersi in mostra. Da lui ci si aspetta una prestazione solida con la speranza che una delle sue discese sulla fascia possa propiziare un gol azzurro.

 

Centrocampisti:

De Bruyne (Belgio): Probabilmente uno tra i tre centrocampisti più forti al mondo in questo momento, capace di cambiare il volto delle partite con le sue giocate di classe sopraffina e la sua visione tattica impeccabile. Nell’ultimo match vinto contro la Danimarca è stato lui il trascinatore ultimo siglando prima un assist sopraffino e poi il gol della definitiva vittoria. Contro un avversario come la Finlandia ci si aspetta di vedere ancora in mostra le sue qualità in un match che sulla carta ha poche sorprese da offrire.

Mount (Inghilterra): Il centrocampista campione d’Europa è uno dei gioiellini della sua nazionale anche se fino ad ora non ha dimostrato il suo reale valore nelle prime due uscite. Le sue qualità si sono viste con continuità nel corso della stagione ma ora è il momento di mostrarle al mondo anche in una competizione così carica di pressioni ed attenzione se si vuole fare il definitivo salto di qualità. L’avversario ceco è tutto fuorché semplice da battere e ai britannici serviranno tutte le qualità dei suoi giovani campioncini per batterla e prendersi la testa del girone.

Perisic (Croazia): L’esterno in forza all’Inter è fresco di scudetto ed ha ritrovato la serenità che si era persa nelle ultime stagioni non proprio esaltanti. In nazionale il suo apporto è fondamentale ed è grazie ad un suo bellissimo gol che i balcanici hanno ancora una speranza di avanzare alle fasi finali del torneo. Questo spiraglio però passa tassativamente dalla partita con la Scozia che deve essere vinta a tutti i costi. Per questo motivo ci si aspetta una partita d’impegno da parte del nerazzurro condita con qualche bonus importante.

Pogba (Francia): Centrocampista eccezionale in grado di essere decisivo in qualsiasi fase tattica e capace di prodezze che per alcuni sono inimmaginabili. Le sue giocate sono molto spesso decisive e potrebbero essere fondamentali nell’ultimo match del girone contro il Portogallo, visto che la questione qualificazione non è ancora totalmente chiusa. Confidiamo nel fatto che il giocatore del Manchester United possa cambiare il volto di un match difficilissimo ed esserne protagonista.

 

Attaccanti:

Benzema (Francia): Attaccante titolare da un decade in una delle squadre più forti d’Europa che per assurdo sta trovando la sua vera e propria ribalta da due anni a questa parte collezionando gol su gol uno più bello dell’altro. Tra le fila dei francesi, al ritorno in nazionale dopo anni bui, non sta riuscendo a rendersi decisivo come al solito e non è ancora arrivato un suo gol nel torneo. Il match contro il Portogallo non sarà semplice ma è un’occasione che Karim the Dream deve sfruttare se non vuole ritrovarsi la parola deludente come definizione del suo percorso nei gironi del torneo.

Kane (Inghilterra): L’uragano è il classico esempio di aspettative non mantenute visto che il suo indubbio peso offensivo non è stato minimamente dimostrato in queste prime uscite degli inglesi. La statistica più incredibile è la totale assenza di tiri verso lo specchio nel torneo fino ad ora che però non può continuare ancora a lungo. Il suo inizio è stato terribile ma la partita contro la Repubblica Ceca può essere l’occasione giusta per dare la carica ai suoi e svegliare una nazionale d’oltremanica che sembra il giardino fiorito dei potenziali inespressi.

Embolo (Svizzera): Attaccante veloce e abbastanza possente che se in giornata riesce ad essere una spina nel fianco davvero consistente per le difese avversarie. In questo torneo ha già trovato la via della rete e può essere lui il trascinatore della sua nazionale verso la fase finale del torneo. La strada per il successo passa dal prossimo match contro la Turchia in cui serviranno 11 leoni per strappare una vittoria che significherebbe quasi sicuramente un ticket per la fase finale di questi europei.

 

I consigli dell’europeo terminano qua. Noi ci risentiamo per la prossima stagione di fantacalcio! Dalla redazione di GP Report un imbocca al lupo per il proseguo del torneo e un invito a seguire tutte le nostre rubriche, sportive e non!

ANDREA SANNA

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.