Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Fantacalcio 2021/2022 - 10° Giornata
Fantacalcio 2021/2022 - 10° Giornata

Fantacalcio 2021/2022 - 10° Giornata

La Serie A non si ferma e con lei neanche la redazione di GP Report che è tornata subito a lavoro per selezionare i migliori giocatori per questo turno infrasettimanale. Andiamo a scoprire insieme chi saranno gli undici campioncini e le quattro riserve per questa 10° giornata del nostro campionato.

 

Portieri:

Rui Patricio (Roma): Il portierone portoghese sta rendendo molto bene tra le fila giallorosse e il ruolo dell’estremo difensore non è più, finalmente, una preoccupazione per i tifosi capitolini. La sua sicurezza è stata più volte decisiva e riesce a guidare una difesa che fino allo scorso anno lasciava molto a desiderare. Contro il Cagliari non dovrebbe essere particolarmente disturbato, vista la scarsa efficacia dei sardi in fase offensiva, e dovrebbe portare a casa una solida imbattibilità, almeno sulla carta.

Silvestri (Udinese): Il portiere ex Leeds è ormai una costante nel nostro campionato e tra le fila dei friulani si sta comportando abbastanza bene in questa stagione. Difficilmente è capitato che prendesse grandi imbarcate e non crediamo possa accadere contro il Verona. Da lui ci si aspetta una prestazione solida, visto anche che gli ospiti non hanno mai vinto in trasferta quest’anno.

 

Difensori:

Cambiaso (Genoa): Il giovane esterno ligure è stato uno dei nuovi volti del nostro campionato e per ora ha dimostrato ottime potenzialità. Nella sua prima stagione in Serie A ha già realizzato un gol e due assist e sta diventando fondamentale per gli equilibri del Grifone. Nel derby contro lo Spezia servirà tutto l’impegno possibile per arrivare alla vittoria e crediamo che il giovane italiano possa rendersi protagonista soprattutto nell’ambito delle assistenze.

Dimarco (Inter): Il laterale ex Verona è uno dei giocatori più in forma della stagione nerazzurra e Inzaghi sta facendo davvero un ottimo lavoro a tenere sempre tutti sull’attenti concedendo minuti in modo altalenante a tutti i suoi esterni. In questo turno infrasettimanale sembrerebbe il turno del classe ’97 che avrà il compito di far rifiatare Perisic e di non farlo rimpiangere sulla fascia sinistra. Contro una formazione modesta come l’Empoli ci aspettiamo sia un match in discesa per lui e non è assurdo immaginarsi almeno un bonus in questo incontro.

Mancini (Roma): Il difensore capitolino è ormai il pilastro più inamovibile della retroguardia giallorossa e la sua costanza lo ha fatto diventare il punto di riferimento di tutti i compagni del reparto arretrato. La sua bravura sulle situazioni di calcio piazzato, inoltre, lo rende sempre pericoloso anche in fase realizzativa e questo fa di lui uno dei centrali più prolifici degli ultimi anni. Contro il Cagliari ci si aspetta un match semplice, vista la difficoltà nella costruzione dell’azione da parte dei sardi, e siamo convinti possa portare a casa un’ottima valutazione.

Ampadu (Venezia): Il giovane difensore in prestito dal Chelsea si sta comportando bene tra i veneti, che si sono rivelati una squadra di tutto rispetto nonostante i modesti nomi che la compongono, e il suo mister sta avendo sempre fiducia in lui nelle ultime uscite. Nell’ultimo match ha perfino trovato il primo assist e questo ci può fare solo che ben sperare per la gara contro la Salernitana. Da lui ci si aspetta una prestazione solida in un incontro chiave per la stagione dei suoi.

 

Centrocampisti:

Chiesa (Juventus): L’esterno italiano è uno dei calciatori più spettacolari del nostro campionato e le sue caratteristiche lo rendono immarcabile a quasi tutti i difensori del torneo. Ogni volta che scende in campo da veramente tutto sé stesso per la squadra e dal suo approdo alla Juventus ha perso anche il brutto difetto di essere troppo innamorato del pallone. Contro il Sassuolo ci si aspetta una partita da super protagonista e il bonus se non vogliamo dire che sia certo è quantomeno molto probabile.

Barella (Inter): Il giovane gioiellino cagliaritano è in una forma strabiliante in questo avvio e si sta dimostrando l’arma in più dei nerazzurri a centrocampo. Le sue giocate gli hanno permesso di entrare nel cuore dei tifosi in modo prepotente ed è sempre uno dei più apprezzati in ogni incontro, soprattutto per la sua foga agonistica e dir poco dirompente. Contro l’Empoli avrà modo di mettersi in mostra e ci sono buone probabilità che ritrovi un bonus che manca da un mese, nonostante le ottime prestazioni non lo abbiano fatto notare.

Pellegrini (Roma): Il centrocampista ex Sassuolo è uno degli idoli dei tifosi giallorossi e ormai si è praticamente assicurato una stagione da protagonista nella squadra di Mourinho. La sua qualità in mezzo al campo sta sopperendo alle mancanze di altri nella formazione capitolina ed è grazie a lui se spesso la Roma riesce a trovare la via della rete. Contro un avversario in crisi come il Cagliari può fare davvero bene e chissà che non ritrovi un bonus che manca ai suoi fantallenatori dall’inizio di ottobre.

Aramu (Venezia): Il giovane centrocampista italiano è forse il giocatore di maggior qualità dei veneti e spesso sono necessarie le sue giocate per animare la manovra della neopromossa. In questo avvio ha già portato a casa due gol e un assist e siamo certi non voglia fermarsi qua. La partita contro la Salernitana sembrerebbe l’occasione giusta per aumentare le sue statistiche e siamo fiduciosi in una sua grande prestazione contro i campani.

Elmas (Napoli): Il giovane centrocampista del nord della Macedonia si è ambientato bene tra i partenopei ed è un delle sostituzioni più accreditate nelle tattiche a partita in corso di Spalletti. Il suo apporto alla manovra è importante e negli spezzoni che gli vengono concessi riesce a dare una buona spinta offensiva ai suoi. Nella gara contro il Bologna avrà l’occasione di partire dal primo minuto e siamo certi voglia fare bene per creare qualche dubbio in più nella testa del suo mister, che magari gli potrebbe concedere un po’ più di tempo in campo.

 

Attaccanti:

Muriel (Atalanta): L’attaccante colombiano ha iniziato veramente male questo campionato e in questo avvio è stato una delle delusioni più grandi per i fantallenatori, che si erano abituati a suoi ritmi dello scorso anno. Appena un gol e un assist in queste prime gare non sono abbastanza per un giocatore della sua caratura e siamo certi voglia riscattarsi al più presto da questo avvio deludente. Contro la Sampdoria, sua ex squadra, potrebbe aver modo di farlo vista la non grande fase difensiva dei blucerchiati. Da lui ci si aspetta almeno un gol, per tornare a far sognare coloro che si sono svenati per averlo tra le proprie fila in questa stagione.

Martinez (Inter): El toro ha iniziato davvero bene la sua stagione in nerazzurro trovando ben cinque gol in otto presenze e costruendo anche un buon feeling con il suo nuovo compagno di reparto Dzeko. Nell’ultimo periodo però si è oscurato tra i nerazzurri e la sua ultima marcatura risale all’inizio del mese su rigore. Contro l’Empoli sarà l’occasione giusta per tornare a segnare e per riavere l’attenzione da star che i campioni come lui meritano e ambiscono.

Abraham (Roma): La torre inglese si è ambientata benissimo a Roma e nonostante una fase realizzativa non proprio esaltante le sue prestazioni si stanno rivelando sempre convincenti e utili alla causa. Il sacrificio che svolge per i compagni è fondamentale alla manovra giallorossa e spesso è uno dei rifinitori migliori dei suoi. Contro una squadra difensivista come il Cagliari avrà l’occasione di stare maggiormente nell’area avversaria, con l’intenzione di aumentare delle statistiche che per ora non gli rendono giustizia, visti i miseri due gol e due assist portati a casa fino a questo momento.

Simy (Salernitana): La punta ex Crotone è uno dei giocatori di maggior valore dei campani ed è il punto di riferimento offensivo della squadra. Nonostante il suo senso del gol però, in questo avvio ha trovato appena una sola marcatura, anche se la colpa non si può certo affidare solo a lui. Il match contro il Venezia è l’occasione giusta per tornare al gol, che sarebbe doppiamente importante per l’importanza della gara per i granata ai fini della classifica.

ANDREA SANNA

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.