Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Fantacalcio 2021/2022 - 11° Giornata
Fantacalcio 2021/2022 - 11° Giornata

Fantacalcio 2021/2022 - 11° Giornata

Neanche il tempo di metabolizzare il risultato dell’infrasettimanale che la Serie A torna subito ed immediatamente in campo per l’undicesima giornata. Ma non fatevi spaventare, nonostante il periodo lo consigli, perché per aiutarvi a vincere arrivano i consigli di GP Report. Vedremo chi saranno i vostri salvatori in questo buio weekend di terrore.

Portieri:

Ospina (Napoli): Il portierone colombiano è probabilmente in uno dei suoi anni migliori, visto che nei primi dieci incontri dei suoi è sceso in campo otto volte subendo appena due gol. Questi risultati arrivano soprattutto per un’organizzazione difensiva spallettiana molto efficace ma anche l’ex Arsenal ha saputo rispondere presente con grandi interventi quando c’è stato il bisogno. Contro la Salernitana non dovrebbe essere un match così complicato e da lui ci si aspetta una buona prestazione, con buone probabilità che si porti a casa l’ennesima porta inviolata.

Milinkovic-Savic (Torino): Il portiere serbo si sta facendo valere tra le fila del Torino e la fiducia che gli è stata data ad inizio anno sta venendo ripagata. I granata posseggono la terza miglior difesa del torneo, con undici gol subiti in dieci gare, e la mano di Juric nella fase difensiva si vede eccome. Nel match casalingo contro la Sampdoria ci si aspetta una partita combattuta ma siamo fiduciosi nel fatto che il fratello del sergente della Lazio possa portare a casa una buona valutazione.

 

Difensori:

Milenkovic (Fiorentina): Il centrale serbo è ormai un punto di riferimento per la squadra toscana, visti i tanti anni di militanza tra le fila dei viola. Le sue caratteristiche tecniche lo rendono uno dei centrali difensivi più pericolosi nel nostro campionato e solitamente si rivela sempre un’ottima arma da fantacalcio per la sua propensione offensiva. Il match contro lo Spezia non sarà una passeggiata di salute ma siamo sicuri che possa fare molto bene contro gli attaccanti liguri, e magari trovare la seconda marcatura in campionato su qualche calcio piazzato.

Alex Sandro (Juventus): Il terzino brasiliano è ormai un veterano del nostro campionato e negli anni ha sempre mantenuto le sue prestazioni su buoni livelli. Con il ritorno di Allegri si sta trovando spesso in posizione più avanzata anche se nonostante questo non ha ancora trovato neanche un bonus in questa stagione. Nel match contro il Verona potrà fare una bella gara contro un avversario di tutto rispetto ma non a livello, sperando che un suo cross possa rivelarsi vincente per uno dei suoi compagni.

Hernandez (Milan): Il laterale francese è probabilmente il migliore nel suo ruolo in questo momento e le sue prestazioni si possono definire fenomenali nella maggior parte delle uscite fatte fino ad ora. La sua spinta offensiva è davvero difficile da arginare e la tecnica che possiede lo rendono un incubo per ogni giocatore di fascia in Serie A. La gara contro la Roma di questo weekend è fondamentale per il cammino dei suoi e confidiamo che lui possa essere uno dei protagonisti in positivo del match, magari proprio con una galoppata vincente delle sue.

Bellanova (Cagliari): Il giovanissimo esterno rossoblù sta trovando spazio nello scacchiere ancora in costruzione di Mazzarri e per ora ha disputato pochi minuti in campo nel nostro campionato, collezionando una sola presenza da titolare nell’ultimo match contro la Roma. In questa occasione però ha dimostrato di possedere una buona gamba e di saper essere una risorsa importante, soprattutto in fase offensiva. Contro il Bologna dovrebbe ripartire dal primo minuto e confidiamo nel fatto che voglia continuare ad impressionare una piazza che ora spera in una sua esplosione per arginare la situazione di classifica disastrosa in cui si trova.

 

Centrocampisti:

Perisic (Inter): L’esterno croato ex Bayern Monaco sta dimostrando di essere ancora una risorsa importantissima per i nerazzurri dopo periodi passati ai margini del progetto. La sua intesa con i compagni di squadra è migliorata tantissimo nell’ultimo periodo e l’insicurezza del posto da titolare, viste le ottime prestazioni del suo diretto sostituto Dimarco, lo tengono sempre attento e pronto a dare tutto. Contro una formazione onesta come l’Udinese può fare bene e magari portare a casa l’ennesimo bonus della sua stagione.

Rovella (Genoa): Il classe 2001 rossoblù si sta rendendo protagonista di un ottimo avvio di stagione e si sta rivelando un centrocampista maturo nonostante la giovane età. Le sue prestazioni sono sempre abbastanza precise e difficilmente compie sbavature durante la partita. Il match contro il Venezia è uno degli appuntamenti da non fallire per la stagione del Grifone e confidiamo che lui ci metta tutto sé stesso per portare al successo i suoi, magari con un bell’assist che risulterebbe già il quarto in questo torneo.

Marin (Cagliari): Il nazionale rumeno è il faro del centrocampo rossoblù e, dopo un anno di adattamento al nostro campionato, si sta rendendo protagonista di ottime prestazioni quando la posizione in cui viene collocato in campo glielo permette. In questo terribile avvio della sua squadra ha già trovato 3 assist e sappiamo che oltre alle assistenze è sempre un’ottima risorsa anche in zona gol visto il suo ottimo tiro da fuori. Contro il Bologna bisognerà bissare la buona prestazione fatta con la Roma in settimana, anche se con il risultato contrario, per riuscire a rialzare la testa e a uscire da una situazione di classifica che si adatta molto bene al periodo di Halloween in cui siamo.

Pobega (Torino): Il centrocampista scuola Milan si sta trovando molto bene tra i granata e le sue prestazioni confermano i segnali positivi dati l’anno scorso al suo esordio nel nostro campionato. In questo avvio ha già trovato la via della rete per ben due volte e i suoi inserimenti stanno diventando parte integrante della manovra dei piemontesi. Contro una squadra un po’ allo sbando come la Sampdoria può fare un’ottima partita da protagonista, con la speranza che trovi lo spazio giusto per inserirsi e fare male ai blucerchiati.

Saponara (Fiorentina): Il trequartista viola sta sgomitando per trovare più spazio tra le scelte di Italiano e per ora è stato scelto dal primo minuto solo in due occasioni. Nonostante queste presenze concesse con il contagocce si sta comportando abbastanza bene ed è già riuscito a trovare un gol e due assist nelle prime uscite. Il match di domenica lo vedrà contrapposto alla sua ex squadra e confidiamo nel fatto che possa partire dall’inizio e rendersi protagonista durante il match, magari con il proverbiale “gol dell’ex”.

 

Attaccanti:

Politano (Napoli): L’ala italiana si è ormai affermato come titolare fisso della formazione di Spalletti e non sente neanche più il fiato sul collo del suo diretto concorrente Lozano. Nonostante un rendimento sicuramente positivo, il suo bottino di bonus è rimasto molto scarno in questo avvio, visto che ha portato nelle tasche dei suoi fantallenatori appena un gol e un assist fino ad ora. La gara contro la Salernitana potrebbe però rivelarsi l’occasione giusta per migliorare la sua condizione, e far gioire i fantallenatori che hanno creduto comunque in lui dopo lo spostamento di reparto di quest’anno.

Dybala (Juventus): Il fantasista argentino ha sulle sue spalle il peso di essere il fuoriclasse dei bianconeri dopo l’addio di Ronaldo in estate e tutti i tifosi vedono in lui il nuovo messia a cui affidarsi quando la squadra non rende come dovrebbe. Le sue qualità lo rendono sempre una mina vagante all’interno dei bianconeri e una sua invenzione può cambiare il volto delle partite da un momento all’altro. Contro il Verona non dovrebbe essere un match troppo complicato e confidiamo nel fatto che possa trovare facilmente dei bonus per ripagare chi all’asta si è mutilato per averlo, ricevendo in cambio, fino ad ora, appena 3 gol e 3 assist. 

Sanabria (Torino): L’attaccante paraguaiano non si è comportato male nel ruolo di vice Belotti e ha dimostrato di essere un’ottima risorsa per la compagine granata. La sicurezza del posto però sta per terminare, visto che il rientro del Gallo è sempre più vicino, e dovrà dare tutto sé stesso in queste ultime occasioni per mantenere un buon minutaggio durante il resto della stagione. Contro una squadra che concede molto in fase difensiva come la Sampdoria può essere potenzialmente letale e ci si aspetta un suo coinvolgimento importante nelle trame offensive dei piemontesi, con la speranza di vederlo segnato sul tabellino a fine partita.

Pavoletti (Cagliari): Il bomber livornese ha ritrovato il posto da titolare nell’ultima uscita con la Roma e ha subito ripagato la fiducia del mister siglando la prima rete della sua stagione. Se dovesse continuare con queste prestazioni non sarebbe escluso che il suo nome tra i primi undici in campo possa comparire molto più spesso, visto che possiede delle caratteristiche molto ricercate nel modo di giocare di Mazzarri. Contro il Bologna si dovranno confermare le buone cose viste in settimana contro i giallorossi e chissà che non ci sia proprio la sua firma a fine partita sul risultato finale, sia che parta dall’inizio o che subentri a partita in corso.

ANDREA SANNA

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.