Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Fantacalcio 2021/2022 - 2° Giornata
Fantacalcio 2021/2022 - 2° Giornata

Fantacalcio 2021/2022 - 2° Giornata

Nuova stagione, vecchi appuntamenti! Nonostante il nuovo campionato appena iniziato noi rimaniamo fedeli alla tradizione e siamo pronti a darvi tutti i consigli utili per avere sempre successo al fantacalcio. Scoprite insieme a noi quali sono i 15 campioncini, 11 titolari e una riserva a reparto come sempre, che sono stati selezionati per questa seconda giornata della massima serie italiana!

 

Portieri

Handanovic (Inter): Pilastro inamovibile della retroguardia nerazzurra è stato spesso considerato il miglior portiere del nostro campionato, con merito. Contro gli scaligeri ci sia aspetta una partita abbastanza tranquilla per lui e crediamo che comunque si saprà difendere bene quando verrà chiamato in causa. Rete inviolata non certa ma molto probabile.

Reina (Lazio): Portiere esperto che si sta trovando molto bene tra i biancocelesti. Le sue caratteristiche non saranno più quelle dei tempi migliori ma ogni tanto qualche suo intervento lo svecchia di almeno una decina d’anni. Contro lo Spezia non ci sia aspettano grandi pericoli e si spera possa portare a casa un clean sheet tranquillo.

 

Difensori

Maehle (Atalanta): L’esterno danese ha fatto faville durante l’europeo e ha attirato l’attenzione di tanti club su di sé, nonostante la giovane età. Nella squadra di Gasperini aveva già anticipato queste sue qualità e siamo sicuri che le metterà in pratica anche in questa stagione. Il Bologna poi potrebbe lasciare gli spazi necessari a farlo esprimere al meglio.

Darmian (Inter): Il terzino italiano è stato uno dei protagonisti poco celebrati della scorsa stagione interista e le sue giocate sono risultate determinanti in molte più occasioni di quanto ci si ricordi. Il cambio di allenatore non lo dovrebbe influenzare più di tanto e chissà che Simone Inzaghi non lo utilizzi come dodicesimo ogni partita, viste le abilità dell’ex Parma molto affini con il suo gioco. Il match con il Verona può essere il trampolino di lancio giusto per entrare ancora di più nelle grazie del suo mister.

Lazzari (Lazio): Laterale italiano dalle capacità di spinta impressionanti che negli ultimi anni sta sviluppando anche una buona freddezza sottoporta. Nonostante sia cambiato chi si siede in panchina, siamo certi che l’ex Spal risulterà comunque fondamentale e darà tante gioie a coloro che continueranno a credere in lui. Contro lo Spezia gli spazi si avranno e lui potrebbe confezionare qualche buona assistenza vincente.

Singo (Torino): L’ivoriano classe 2000 è stata una delle rivelazioni della scorsa stagione e in questa potrebbe addirittura fare ancora meglio. L’arrivo di un allenatore come Juric, infatti, dovrebbe valorizzare ancora di più gli esterni difensivi, vedi la crescita di giocatori come Di Marco e Faraoni al Verona, e far fare il salto di qualità in più a Wilfried. Contro la Fiorentina ci si aspetta un match alla pari e chissà che non possa rivelarsi una grande serata per l’ivoriano.

 

Centrocampisti

Elmas (Napoli): Il centrocampista macedone ha dato prova di avere le caratteristiche giuste per sfondare nella passata stagione ma ancora non è riuscito a consacrarsi definitivamente. Questo potrebbe essere l’anno giusto per lui, visto che è anche partito alla grande con un gol alla prima uscita. Chissà che non possa ripetersi anche con un Genoa che non è di certo una corazzata implacabile.

Pessina (Atalanta): Oltre ad essere uno dei candidati al titolo di più simpatico tra i campioni d’Europa, l’atalantino ha trascorso un europeo da favola e ora vuole confermare le belle cose fatte in nazionale anche con il suo club. Il match contro il Bologna potrebbe essere l’occasione favorevole per una sua ottima prestazione, si spera condita da qualche bonus.

Mhkitarian (Roma): Il trequartista armeno ha iniziato la stagione nello stesso modo in cui aveva affrontato la scorsa: segnando. La sua bravura in fase offensiva è impressionante e riesce sempre a dare una soluzione in più ai compagni con i suoi inserimenti. Contro la Salernitana ha tutte le carte in regola per fare una grande partita e regalare una valanga di bonus a chi ha creduto in lui.

Locatelli (Juventus): L’ex Sassuolo ha definitivamente fatto il salto di qualità quest’estate grazie ad un europeo magistrale di cui è stato protagonista assoluto. Il suo arrivo a Torino potrebbe dar vita ad una prima rinascita del famoso centrocampo della Juventus, la caratteristica più forte delle stagioni bianconere più vincenti. Il match con l’Empoli non dovrebbe essere impegnativo e per questo ci si aspetta un esordio da titolare abbastanza agevole.

Damsgaard (Sampdoria): Il gioiellino danese si è fatto notare nel corso dell’europeo con delle giocate da vero fuoriclasse e per questo sarà una scommessa comune durante questa stagione. La sua partenza non è stata delle migliori, in una partita comunque difficile come quella con il Milan, ma ci si aspetta un cambio di rotta già da questa giornata. Contro il Sassuolo sarà un match aperto e chissà che non possa deciderlo una magia del classe 2000.

 

Attaccanti

Vlahovic (Fiorentina): La punta serba è stata uno dei nomi più chiacchierati in questa sessione di mercato estiva e il suo presidente ha fissato il prezzo del suo cartellino addirittura a cento milioni. Tanta fiducia per il giovane attaccante che vuole ripagare tutti i suoi creditori dimostrando di valere quel che si dice. L’incontro con il Torino si potrebbe rivelare quello giusto per iniziare a segnare e a sorprendere ancora.

Muriel (Atalanta): Ormai sono tantissime le parole spese per descrivere il talento colombiano e lui continua sempre a ripagarle con ottime prestazioni. Già alla prima di campionato si è inserito nel tabellino dei marcatori e siamo certi voglia prendersi questo vizio di settimana in settimana, partendo già dal match contro il Bologna di domani sera.

Giroud (Milan): L’attaccante ex Chelsea è stato l’acquisto più pomposo, a livello di nome, del nostro campionato durante questo mercato e chissà che non possa rivelarsi una buona punta per i rossoneri nonostante la sua non troppo giovane età. Il match contro il Cagliari potrebbe essere il gradino iniziale fondamentale, vista la non troppo collaudata fase difensiva rossoblù, per iniziare a segnare e per far ricredere gli scettici nei suoi confronti.

Shomurodov (Roma): L’attaccante ex Genoa è arrivato in sordina nella capitale ma già nelle prime uscite si sta rivelando un buon acquisto per i giallorossi. L’assist confezionato nella prima giornata di campionato è un cioccolatino davvero meraviglioso e siamo certi che la sua intenzione sia quella di continuare su questa strada. Contro la Salernitana si prospetta una gara piena di occasioni e chissà che non possa trovare la sua prima marcatura romanista proprio in questo fine settimana.

 

ANDREA SANNA

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.