Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Fantacalcio 2021/2022 - 3° Giornata
Fantacalcio 2021/2022 - 3° Giornata

Fantacalcio 2021/2022 - 3° Giornata

Conclusa la classica pausa nazionali di inizio settembre, questo fine settimana torna in campo la Serie A per il terzo turno di campionato che per molti fantallenatori significa l’inizio della stagione. Vediamo quali saranno i giocatori consigliati dalla redazione di GP Report per cominciare l’avventura di quest’anno con il piede giusto!

Portieri:

Vicario (Empoli): Portiere interessante e molto giovane in prestito dal Cagliari che in queste prime uscite dei toscani si è dimostrato uno dei diamanti della formazione. Le sue parate sono state fondamentali per conservare il vantaggio sulla Juventus nell’ultimo turno e assicurarsi una vittoria insperata. Domenica affronterà il Venezia e confidiamo nel fatto che possa tenere questo livello di prestazioni anche in questa uscita.

Rui Patricio (Roma): Portiere portoghese dotato di grande esperienza che per ora ha concesso un solo gol nelle due precedenti uscite. Il match di domenica contro il Sassuolo non sarà di certo privo di rischi, vista la grande spinta offensiva neroverde, ma siamo certi che la prestazione dell’ex Sporting sarà all’altezza delle aspettative.

 

Difensori:

Skriniar (Inter): Difensore slovacco ormai riconosciuto come uno dei migliori centrali del nostro campionato. Il suo lavoro difensivo è sempre attento e calcolato ed è anche grazie a lui che la difesa nerazzurra è una delle più difficili da impensierire. Domenica se la vedrà con la sua ex squadra e chissà che non possa trovare il secondo gol di questa stagione proprio contro di essa.

Stryger Larsen (Udinese): Esterno di spinta che possiede un’ottima propensione offensiva e un buon piede. La sua squadra è partita a bomba in questo campionato e per lui è già arrivato il primo bonus nella scorsa partita. Contro lo Spezia ci si aspetta una buona prestazione friulana, nella speranza di vedere i bonus del danese aumentare.

Gosens (Atalanta): Terzino dai bonus d’oro che rappresenta ormai il prototipo dell’attaccante che gioca in difesa per il suo rendimento sotto porta degli ultimi anni. In questa stagione non è partito come ci si aspettava ed è ancora a secco. Il match con la Fiorentina potrebbe essere l’occasione giusta per sbloccarsi e tornare ad essere la macchina da bonus di sempre.

Carboni (Cagliari): Giovane centrale che si sta dimostrando pronto alla Serie A da quando ha trovato continuità durante la scorsa stagione. La sua fascia è sicuramente la più pericolosa dei rossoblù e la sua intesa con Dalbert cresce a vista d’occhio. In un match in cui sarà assente Godin, toccherà a lui prendersi in mano il reparto vista la non troppa sicurezza mostrata dai suoi compagni durante le prime uscite.

 

Centrocampisti:

Calhanoglu (Inter): Trequartista turco che in estate è passato da una sponda all’altra di Milano tra l’amarezza dei suoi ex tifosi rossoneri. I suoi nuovi sostenitori invece lo amano già, vista la prestazione maiuscola alla prima giornata, e sperano di esultare ancora con lui in questa gara contro la Sampdoria, che sulla carta pare abbastanza impari.

Pereyra (Udinese): Trequartista di qualità che quest’anno ha l’onere di sopperire all’assenza di un campione come Rodrigo De Paul. Nelle prime uscite è parso abbastanza in palla e siamo certi sarà così anche nel match contro lo Spezia. La sua unica marcatura in questa stagione è arrivata su rigore ma siamo certi che contro i liguri potrà rendersi pericoloso anche su azione.

Luis Alberto (Lazio): Il “mago” è ormai uno dei top player del nostro campionato e nelle ultime stagioni ha fatto le fortune dei biancocelesti e dei fantallenatori che hanno creduto in lui. La partita con il Milan di domenica è tutt’altro che semplice e potrebbe essere la sua prestazione a fare da ago della bilancia tra un trionfo e una sconfitta.

Zaniolo (Roma): Giovane trequartista giallorosso che è tra i pupilli dei suoi tifosi vista la grande classe dimostrata a cavallo tra i due infortuni serissimi che lo hanno tenuto lontano dai campi nelle scorse stagioni. Questa potrebbe essere la stagione della definitiva consacrazione e chissà se sarà proprio il match con il Sassuolo la prima tappa di una sua fantastica stagione. Confidiamo nel fatto che possa trovare la prima marcatura stagionale in campionato proprio contro gli emiliani.

Bajrami (Empoli): Trequartista di qualità che potrebbe rivelarsi una delle sorprese della stagione. Nell’ultima uscita contro la Juventus è stato una spina nel fianco non da poco e la sua prestazione è stata tra le migliori dei toscani. Contro il Venezia ci si aspetta una partita più semplice sulla carta ma giocata con lo stesso impegno, nella speranza che arrivi anche un bel bonus.

 

Attaccanti:

Simy (Salernitana): Attaccante nigeriano già conosciuto nel nostro campionato e che l’anno scorso ha sorpreso tutti con la maglia del Crotone. È stato l’acquisto in extremis della neopromossa granata e potrebbe rappresentare un punto di riferimento per i suoi nel corso della stagione. Contro il Torino si prospetta una partita combattuta e chissà che non sia proprio una sua marcatura a decidere il match.

Arnautovic (Bologna): Punta austriaca che in giovinezza sembrava dovesse diventare uno dei fuoriclasse della sua generazione ma che ha perso tante occasioni lungo il continuo della sua carriera. Quest’anno riparte dal Bologna e nelle prime uscite ha già dimostrato che vuole far ricredere tutti i suoi detrattori. La sua classe e il suo senso del gol potrebbero essere determinanti nel posticipo di lunedì contro il Verona, vista anche la partenza abbastanza disastrosa dei gialloblù.

Politano (Napoli): Ala dotata di un ottimo controllo palla e una velocità notevole che risulta essere sempre difficile da affrontare. In questa stagione è partito subito bene con Spalletti in panchina e siamo sicuri voglia fare di tutto per farsi eleggere titolare fisso per il resto del campionato. Il match contro la Juventus è assolutamente proibitivo ma il suo avversario in fascia, Luca Pellegrini, non ha trovato continuità nell’ultimo anno e potrebbe avere serie difficoltà ad arginarlo. Per questo confidiamo in una sua grande prestazione e magari in un suo bonus.

Mancuso (Empoli): Bomber italiano che probabilmente è stato per tanti il sesto attaccante preso all’asta ma che potrebbe rendere più di quanto si pensi. L’anno scorso ha siglato ben 20 gol nel campionato cadetto e quest’anno è partito subito a bomba trovando la prima rete già in una delle prime due uscite. Contro il Venezia l’occasione per continuare a fare bene è ghiotta e crediamo che possa essere uno dei protagonisti della partita.

 

ANDREA SANNA

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.