Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Fantacalcio 2021/2022 - 9° Giornata
Fantacalcio 2021/2022 - 9° Giornata

Fantacalcio 2021/2022 - 9° Giornata

 

Neanche il tempo di terminare la nostra dose infrasettimanale di calcio europeo che si ritorna subito in campo con la nostra amata Serie A per la 9° giornata di campionato. Vediamo insieme chi avrà scelto la nostra redazione per farvi fare una montagna di punti e arrivare spediti alla vittoria di questa giornata fantacalcistica.

Portieri:

Audero (Sampdoria): L’estremo difensore blucerchiato non è stata una delle scelte migliori al fantacalcio, visti i ritmi delle passate stagioni, e per ora ha un po’ deluso le aspettative nonostante non abbia grandi colpe sui gol subiti dai suoi. La sua compagine deve alzarsi il più presto possibile se non vuole finire nel baratro e il derby con lo Spezia sarebbe un primo passo perfetto per tornare ad ingranare. Da lui ci aspettiamo una partita d’impegno e speriamo che riesca a tenere la porta inviolata tra le mura amiche.

Sirigu (Genoa): Il portierone della nazionale sta dando prova di essere ancora uno dei migliori del nostro campionato e, nonostante i tanti gol subiti dai suoi, ha dato una grossa mano in questo avvio. Le sue parate sono fondamentali e possiamo dire che siano già valse parecchi punti per il grifone. Contro il Torino sarà una partita speciale per lui e crediamo che voglia dare il massimo per far pentire amaramente i granata di averlo dato via a cuor leggero.

 

Difensori:

Ansaldi (Torino): Il terzino argentino sta avendo un rapporto inversamente proporzionale tra l’età e i minuti giocati e Juric lo sta facendo partire poche volte dal primo minuto in questo avvio, preferendogli l’esplosività dei suoi giovani compagni di reparto. Nonostante ciò, nelle poche occasioni concessegli, ha già siglato due assist e il suo piede è rimasto lo stesso di quando era al top della forma. Contro il Genoa non sarà una partita semplice ma può essere proprio una sua assistenza ad innescare un gol che servirebbe come il pane alla ripartenza dei granata, abbastanza sottotono nelle ultime uscite.

Calabria (Milan): Il laterale rossonero è diventato un elemento imprescindibile nello scacchiere di Pioli e da quando ha acquisito una certa sicurezza sta ripagando i suoi tifosi con prestazioni sempre di qualità. Fino a questo momento ha già raccolto un gol e un assist in campionato e siamo sicuri che non voglia fermarsi qui. Contro il Bologna parrebbe un match abbordabile, nonostante l’emergenza infortuni rossonera, e pensiamo possa portare a casa una solida valutazione.

Zappacosta (Atalanta): L’esterno bergamasco si sta trovando parecchio bene tra le fila della Dea e la sua rinascita sembra davvero completata del tutto. In questo avvio si sta comportando molto bene e ha già siglato un gol in queste prime partite. Quello che sorprende per ora è la mancanza di assistenze ma siamo certi che a breve questo dato cambierà, visto che è riuscito a trovarne una persino con il Manchester United in Champions League. Contro l’Udinese sarà un match da portare a casa e crediamo che l’ex Chelsea possa metterci lo zampino in modo molto incisivo.

Toljan (Sassuolo): L’esterno neroverde non è stato protagonista di un avvio scintillante, così come tutta la sua squadra, ma nell’ultimo match contro il Genoa ha messo in mostra le sue caratteristiche che sembravano scomparse. Con il grifone, infatti, ha trovato il suo primo assist della stagione e ha dato prova di essere perfetto a proporsi come soluzione nelle azioni offensive dei suoi. Contro il Venezia sarà una gara più difficile di quanto ci si aspetti ma crediamo che possa fare molto bene e possa aumentare delle statistiche davvero scarne fino ad ora.

 

Centrocampisti:

Nandez (Cagliari): Il tuttofare uruguaiano ha ritrovato la tranquillità a Cagliari, dopo qualche dispetto estivo legato alla sua probabile partenza, e si sta dimostrando ancora una volta uno degli uomini più validi dei suoi. Le sue caratteristiche lo rendono un’arma sempre pronta a colpire e nell’ultimo match è stata la sua grinta al 94’ a permettere ai suoi di chiudere definitivamente il discorso per ottenere la prima vittoria stagionale. Speriamo che questa foga non si sia estinta con il passare della settimana e che riesca a portarsela addosso anche a Firenze. Da lui ci si aspetta una partita di cuore, sperando che una delle sue galoppate possa portare al gol i rossoblù.

Pasalic (Atalanta): Il centrocampista croato si trova bene tra le fila della Dea e più passano gli anni più sente la maglia come una seconda pelle. Sotto gli ordini del suo generale Gasperini alterna periodi di grande qualità ad altri in cui un po’ si spegne ma il suo mister è bravo a dosarlo e a farlo rendere al meglio anche quando parte dalla panchina. Questa settimana però ha già trovato il gol in Champions League contro il Manchester United e crediamo che il suo momento non si sia ancora esaurito. Contro l’Udinese non sarà certo una passeggiata di salute ma crediamo possa fare molto bene per i suoi, magari iscrivendosi alla lista dei marcatori con un inserimento dai tempi perfetti.

Kessie (Milan): Il generale ivoriano è il pezzo cardine del centrocampo rossonero ed è anche grazie alle sue prestazioni che il Milan continua a tenere un ritmo così forsennato in campionato. Il suo apporto all’equilibrio tattico è fondamentale e, nonostante ciò, si fa vedere abbastanza spesso in avanti per il ruolo che fa. Contro il Bologna non dovrebbe incontrare grossi ostacoli e crediamo possa essere uno dei protagonisti della gara, magari con un rigorino messo nell’angolo giusto.

Bajrami (Empoli): Il trequartista albanese aveva iniziato benissimo questo campionato ma nell’ultimo periodo le sue prestazioni stanno un po’ lasciando a desiderare. A influenzare questo è anche il fatto che gli ultimi match erano parecchio proibitivi e magari contro un avversario più semplice possiamo vederlo tornare a brillare. L’occasione giusta si presenta questa settimana, visto che la sfida con la Salernitana è una di quelle gare da non sbagliare per nessuna ragione e che potrebbe pesare il triplo alla fine della stagione. Da lui ci si aspetta qualche complicità nelle marcature, specialmente da ultimo finalizzatore piuttosto che da comprimario.

Barak (Verona): Il trequartista degli scaligeri si sta comportando molto bene in questa prima parte di stagione ed è riuscito a portare a casa già tre gol e un assist. È sempre pericoloso negli inserimenti e il buon piede che ha a disposizione lo rende un pericolo anche da fuori area. Contro la Lazio sarà una partita complicata ma l’assenza di entrambi i centrali biancocelesti potrebbe fornirgli lo spazio necessario per essere letale e per portare a casa degli altri bonus fantastici per coloro che crederanno in lui.

 

Attaccanti:

Zapata (Atalanta): La torre colombiana è partita in modo fantastico in questa stagione e nelle appena sei partite giocate ha trovato ben quattro gol e due assist. I suoi numeri parlano per lui e la sua forza è ormai nota nel nostro campionato viste le tante stagioni da protagonista che ha alle spalle. Due di queste sono state con l’Udinese, suo prossimo avversario, e siamo sicuri che voglia far bene per conquistare una vittoria mai scontata contro i friulani. Da lui ci si aspetta il proverbiale gol dell’ex e crediamo che questo obiettivo sia parecchio alla sua portata.

Scamacca (Sassuolo): Il nuovo bad boy della Serie A ha fatto molto bene nell’ultimo appuntamento di campionato, siglando una doppietta alla sua ex squadra da vero bomber d’area di rigore. Questa sua prestazione ha fatto tornare i riflettori su di lui e crediamo che egli voglia tenerseli puntati addosso più tempo possibile. Per questo pronostichiamo una sua buona prestazione anche nel match di questo weekend contro il Venezia, in cui può essere davvero incisivo facendo valere le sue caratteristiche di finalizzatore con almeno una marcatura.

Brekalo (Torino): L’attaccante croato arrivato in estate è stato considerato un oggetto misterioso dalla maggior parte dei fantallenatori e in tanti non gli avrebbero dato una chance in una squadra con Sanabria e Belotti a fare il suo ruolo. Nell’ultimo periodo invece, complice anche l’infortunio di quest’ultimo, i suoi minuti sulle gambe stanno aumentando e si sta trovando abbastanza bene nella formazione di Juric. Per ora è riuscito a portare a casa soltanto una marcatura ma siamo convinti che, viste le buone prestazioni tirate fuori nelle ultime uscite, possa aumentare le sue statistiche nella gara contro il Genoa di questa sera.

Kalinic (Verona): La punta croata ha ritrovato nuova linfa tra le fila del Verona e la competizione costante con gli altri attaccanti sta riuscendo a dargli le motivazioni giuste per impegnarsi e fare bene. In questa prima parte di stagione ha portato a casa già tre gol e un assist e siamo certi che non voglia fermarsi qui. La partita con la Lazio di questo fine settimana non sarà per niente semplice e non è neanche detto che sia lui l’uomo scelto per partire dall’inizio. Quello che è certo, però, è che se avrà un buono spezzone di partita potrà riuscire a fare male alla retroguardia biancoceleste, visto che nessuno di loro ha le caratteristiche fisiche adatte per ostacolarlo nel gioco aereo, suo marchio di fabbrica.

 

ANDREA SANNA

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.