Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Fantacalcio 2021/22 20° giornata
Fantacalcio 2021/22 20° giornata

Fantacalcio 2021/22 20° giornata

Un nuovo anno fantacalcistico si appresta ad iniziare e non potevano mancare i consigli di GP Report per farvi partire subito con il piede giusto! Vediamo insieme quali sono i calciatori selezionati per questa 20° giornata, sperando in non incappare in positività non dichiarate o rilevate all’ultimo minuto.

 

Portieri:

Handanovic (Inter): Il portierone sloveno è riuscito a recuperare dopo un inizio non esaltante, costellato di fin troppi errori per un veterano del nostro campionato come lui, e nelle ultime sei partite non ha concesso neanche un gol agli attaccanti avversari. L’ultima sua insufficienza in pagella, senza contare bonus e malus, risale addirittura alla 6° giornata e questo ci dice molto sulla sua condizione. Nella trasferta di Bologna le insidie non saranno poche ma siamo convinti che l’ex Udinese possa confermarsi anche stavolta e portare a casa l’ennesima buona valutazione.

Romero (Venezia): L’estremo difensore argentino si sta trovando bene in laguna e sta dando una grossa mano d’aiuto nella stagione da neopromossa della sua squadra. Nonostante le buone prestazioni, la sua porta è rimasta inviolata per l’ultima volta a novembre e questo non ne fa un grande portiere per il fantacalcio. In questa giornata, però, sarà ospite della Salernitana, ultima in classifica e martoriata dal covid, e se la partita non dovesse saltare si troverebbe ad affrontare avversari decisamente alla sua portata, con buone possibilità di mantenere la porta inviolata. Se invece l’incontro dovesse essere rinviato poco male, visto che si assicurerebbe il 6 politico.

 

Difensori:

Florenzi (Milan): Il terzino azzurro si troverà di fronte la sua ex squadra per la prima volta dal suo addio ai colori giallorossi e sarà motivato a dimostrare tutto ciò che si sono persi lasciandolo andar via. Inoltre, il suo rendimento è migliorato parecchio e nell’ultima uscita ha trovato anche il gol che in Serie A mancava dal maggio del 2019. Se anche dovesse recuperare del tutto Calabria e l’ex PSG dovesse partire dalla panchina, siamo sicuri che si renderà protagonista anche nel minor tempo concessogli.

Bellanova (Cagliari): L’esterno ex Bordeaux è riuscito ad essere una delle poche cose positive nel girone d’andata da incubo dei rossoblù grazie alla grinta e alla determinazione che ha dimostrato. Sia compagni che tifosi lo considerano una delle poche armi rimaste al malandato arsenale degli isolani e lui vorrà fare di tutto per confermarglielo. Nella trasferta di Genova contro la Sampdoria non ci sarà Augello nella sua fascia e il suo lavoro potrebbe essere reso più semplice da questa assenza. Crediamo che possa rivelarsi molto pericoloso nella fase offensiva, soprattutto sul versante assist.

Bastoni (Inter): Il giovane centrale nerazzurro sta crescendo a vista d’occhio al fianco di campioni come Skriniar e De Vrij e si sta affermando come uno dei migliori giovani del nostro campionato. Oltre alle ottime doti difensive, l’ex Parma si sta specializzando anche nel lancio lungo, che tante volte ha messo in porta i compagni in questa prima parte, e il suo valore in zona assist sta diventando sempre più elevato. La mancanza più grande la abbiamo dal punto di vista realizzativo, ma non escludiamo che, contro una formazione come il Bologna, possa rischiare di portare a casa anche un +3 oltre alla sua solita ottima valutazione.

Cambiaso (Genoa): Il giovane esterno italiano si sta comportando molto bene nella sua stagione d’esordio nella massima serie e le sue caratteristiche lo rendono uno dei pochi giocatori interessanti nella formazione ligure. Nel girone d’andata lo si è visto collezionare ben quattro assist oltre ed una rete e siamo certi che in questa seconda parte di stagione voglia fare ancora meglio per riuscire a salvare i suoi. Contro il Sassuolo sarà una partita tutt’altro che semplice ma crediamo che l’ex Empoli possa comunque portare a casa un buon voto a fine match.

 

Centrocampisti:

Pellegrini (Roma): Il capitano giallorosso ha disputato i primi tre mesi dell’anno su livelli impressionanti ed è stato il faro dei suoi in molte partite. L’infortunio di fine novembre lo ha però costretto a saltare tante gare ed il match con il Milan di questa giornata sarà il primo da quel giorno sfortunato. L’incontro non si presenta certo in discesa, ma siamo convinti che l’ex Sassuolo voglia tornare con il botto e ci sono buone possibilità che termini la partita con un bonus al fianco della sua valutazione.

Pessina (Atalanta): Il trequartista italiano ha deluso parecchio dopo le grandi prestazioni messe in mostra durante l’europeo e questa prima parte di campionato è stata totalmente infruttuosa dal punto di vista dei bonus. Parecchi fantallenatori già si apprestano a disfarsene in cambio di qualche arrivo dal mercato di gennaio e crediamo che il match con il Torino di domani possa essere una delle ultime chance per fargli cambiare idea. Vista l’assenza di Zapata ci sono buone possibilità che si disegni uno spazio nel reparto offensivo nerazzurro, probabilmente consentendogli di partire dal primo minuto, e non escludiamo che possa essere un suo inserimento ad essere determinante, contro una squadra ben organizzata difensivamente come quella granata.

Frattesi (Sassuolo): Il centrocampista neroverde è uno dei nomi nuovi di questa stagione di Serie A e nel girone d’andata si è messo in mostra con grande determinazione, grazie a delle prestazioni sontuose. Per merito delle sue qualità ha portato già a casa quattro gol e un assist ed è stato la presenza fissa dello scacchiere di Dionisi, avendo giocato tutte le partite e tutte da titolare. Il match casalingo con il Genoa si presenta come abbastanza abbordabile e crediamo che il classe ’99 possa essere uno dei protagonisti della gara, a seguito di una prestazione delle sue.

Chiesa (Juventus): L’esterno bianconero è tornato ad allenarsi con i compagni nell’ultima seduta d’allenamento e ci sono buone possibilità di vederlo partire dall’inizio nel big match contro il Napoli. L’infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo da fine novembre sembrerebbe acqua passata e siamo certi che se Allegri sceglierà di schierarlo vorrà dire che la sua condizione è recuperata. Se così dovesse essere, ci sarebbero ottime possibilità che sia tra i protagonisti del match, contro una squadra partenopea azzoppata da infortuni e partenti per la Coppa d’Africa.

Aramu (Venezia): Il trequartista scuola Torino ha svolto un girone d’andata da grande protagonista realizzando ben cinque reti e tre assist. La sua incidenza sulle realizzazioni totali della squadra è quasi del 50% e questo ci fa comprendere quanto il suo apporto sia determinante per i suoi. Il match contro la Salernitana è un occasione ghiotta per far punti e ci sono ottime possibilità che l’ex Siena possa essere tra i protagonisti dell’incontro. È stato consigliato come riserva a centrocampo solo per la possibilità che la partita venga rinviata, viste le tante assenze tra i campani, e che quindi porti a casa un misero 6 in pagella.

 

Attaccanti:

Sanchez (Inter): Il Niño Maravilla è in ottimo periodo di forma e grazie al maggiore spazio che gli sta venendo concesso sta mettendo in mostra tutta la sua indiscussa classe. I due gol e un assist nelle ultime tre partite lo dimostrano e siamo certi che non voglia fermarsi qua. L’assenza di Dzeko, positivo al covid, gli dà buone possibilità di partire dal primo minuto e il cileno ha sempre trovato il bonus quando è stato tra gli undici di partenza in questa stagione. Le probabilità che il Bologna finisca vittima dell’ex Arsenal sono alte e per questo sarà uno dei protagonisti del match a nostro parere.

Immobile (Lazio): La punta biancoceleste è rimasto un po’ fuori dai giochi nelle ultime uscite, a causa di qualche problema di salute, e il match contro l’Empoli di domani dovrebbe segnare il suo ritorno in campo dopo quasi un mese. Nonostante le ultime partite saltate, il suo bottino è sempre uno dei più ricchi, con ben tredici gol e due assist portati a casa fino a qui. Il fatto che voglia continuare a gonfiare la rete è un assoluta certezza e ci sono ottime possibilità che lo faccia contro una retroguardia toscana che dovrà giocare la partita della vita per fermarlo.

Gabbiadini (Sampdoria): L’attaccante blucerchiato sta vivendo una stagione abbastanza buona e il suo impegno è riuscito a sostituire quello dei suoi compagni di reparto più accreditati alla realizzazione. Le cinque reti e un assist lo classificano come uno dei migliori colpi low cost al fantacalcio e coloro che gli hanno dato fiducia stanno venendo profumatamente ripagati. Contro il Cagliari si prospetta un match combattuto ma ci sono ottime possibilità che faccia bene anche in base alla tradizione, visto che i rossoblù sono la sua vittima preferita con sei reti e tre assist in tredici precedenti.

Simeone (Verona): Il Cholito sta vivendo una stagione magica tra le fila dei gialloblù, che lo hanno fatto notare come uno degli attaccanti più interessanti del nostro campionato anche all’estero. I dodici gol realizzati lo portano al terzo posto nella classifica marcatori e vedendo questi numeri e follia pensare che sia lo stesso giocatore confuso che abbiamo visto tra le fila del Cagliari nello scorso campionato. Contro lo Spezia si prospetta un match più che abbordabile e siamo fiduciosi nel fatto che l’argentino può ritrovare il +3 non pervenuto nelle ultime due uscite.

ANDREA SANNA

 

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.