Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Fantacalcio 2021/22 21° Giornata
Fantacalcio 2021/2022 - 21° Giornata

Fantacalcio 2021/22 21° Giornata

Chi si ferma è perduto! È questo lo slogan che sembra seguire la Serie A in questo periodo visto che domani scenderà nuovamente in campo per il 21° turno di campionato. Vediamo chi sono i giocatori consigliati da GP Report per questa giornata, condizionata ancora una volta dalle tante positività al Covid.

 

Portieri:

Maignan (Milan): Il portierone francese si sta comportando molto bene alla sua prima stagione in Italia e questo ha fatto si che i suoi tifosi si dimenticassero in fretta del suo odiato predecessore. Le sue parate sono risultate fondamentali in tante occasioni ed è anche la sua sicurezza ad infondere tranquillità al reparto difensivo rossonero. La trasferta di Venezia riserva più insidie di quanto si possa pensare, anche perché i veneti non sono scesi in campo durante la settimana, ma siamo convinti che l’ex Lille possa portare a casa un bel voto, senza escludere un’imbattibilità importante.

Sirigu (Genoa): L’esperto portiere del grifone non sta avendo un gran periodo di forma, dopo un inizio di stagione all’insegna delle grandi parate e degli interventi decisivi. Purtroppo, la brutta stagione della squadra non lo aiuta e il suo valore fantacalcistico è diminuito vistosamente rispetto allo scorso anno. L’occasione per porre rimedio a tutto arriva domenica nel derby casalingo con lo Spezia, in cui i rossoblù hanno l’occasione di portare a casa la loro seconda vittoria in tutto il campionato. Per vincere servirà un’attenzione maniacale e per questo pensiamo che il portierone ex Torino possa terminare la partita con la porta inviolata. Se anche così non fosse siamo sicuri che venderà cara la pelle agli attaccanti spezzini, guadagnando punteggi validi per i bonus difensivi.

 

Difensori:

Kalulu (Milan): Il giovane scuola Lione sta trovando continuità di minutaggio tra le fila rossonere e la sua sicurezza cresce partita dopo partita. Rispetto al giocatore spaesato di un anno fa è migliorato tantissimo e si sta mettendo a disposizione della squadra con tutta la sua buona volontà per sopperire alle assenze difensive parecchio importanti. Nel match di domani contro il Venezia ci aspettiamo una prestazione attenta, e incrociamo le dita per far si che possa trovare il suo secondo bonus in campionato.

De Ligt (Juventus): Il giovane prodigio olandese sta maturando tra le fila bianconere, anche se non sembra abbia ancora espresso tutto il suo potenziale, e in questa stagione sta mantenendo un rendimento costante. In tutto il girone d’andata è sceso sotto la sufficienza soltanto due volte e questo lo rende una certezza per la formazione di chiunque. Il match di domenica con la Roma non sarà una passeggiata ma proprio per questo crediamo che se l’ex Ajax giocherà bene come sa fare possa ottenere una valutazione molto positiva.

Di Lorenzo (Napoli): L’unico giocatore che non ha saltato neanche un minuto in Serie A non sta brillando particolarmente e la macchina da bonus che era qualche anno fa sembra solo un lontano ricordo. Sotto porta è riuscito ad incidere poco nella prima parte di campionato, rendendosi protagonista in sole due occasioni con un goal e un assist. L’occasione per far bene si presenta domani nel match casalingo contro la Sampdoria, vista l’emergenza difensiva degli ospiti e la evidente differenza di qualità e mentalità delle due squadre. Siamo fiduciosi in suo bonus contro i blucerchiati.

Kyriakopoulos (Sassuolo): L’esterno neroverde è stato ai margini del progetto per praticamente tutta la stagione e il suo minutaggio si è addirittura ridotto rispetto a quello già risicato dello scorso anno. Nonostante le poche possibilità, quando entra mette in mostra le sue qualità di tutto rispetto, che lo rendono davvero pericoloso soprattutto in fase di spinta. A causa dell’emergenza poi, nel prossimo match dovrebbe giocare sulla linea dei trequartisti e questo lo eleva direttamente a colpo a sorpresa della giornata. Se c’è una partita in cui il greco può fare bonus, quella è proprio questa contro l’Empoli.

 

Centrocampisti:

Diaz (Milan): Lo spagnolo si sta piano piano riprendendo dopo lo stop dovuto al covid di ottobre che gli aveva completamente rovinato la forma fisica, strabiliante fino a quel momento. Nelle ultime uscite sta riuscendo ad aumentare sempre di più i giri e nell’ultimo match ha rischiato anche di trovare la porta centrando la traversa. La gara di domani contro il Venezia non sembra un ostacolo insormontabile e per questo crediamo che possa concludere l’incontro con un bel bonus a condire il suo voto.

Zielinski (Napoli): Il polacco è uno dei nomi più discussi negli ultimi giorni a causa di tutte le problematiche emerse nello scorso turno per la sua presenza in campo nonostante le esortazioni a svolgere la quarantena dell’ASL di Napoli. Polemiche extracalcistiche a parte, il suo campionato si può definire più che buono visti i cinque goal e cinque assist portati a casa fino ad ora. L’occasione per continuare su questa strada si presenta domani, contro una Sampdoria che non sembra avere molte possibilità di dar fastidio a partenopei al San Paolo. Da Piotr ci si aspetta una partita di sostanza e siamo fiduciosi che possa trovare la via della rete anche mettendosi in proprio.

Lazovic (Verona): L’esterno degli scaligeri si sta mantenendo sul suo livello di rendimento anche in questa stagione ed è anche grazie alla sua costanza e abnegazione che i suoi stanno vivendo un campionato costellato di soddisfazioni. La sua classe e l’ormai appurata esperienza nel nostro torneo lo rendono il giocatore perfetto per una squadra medio piccola e a Verona ha ormai trovato il suo habitat naturale. Domenica avrebbe la possibilità di mettersi in mostra contro una Salernitana a dir poco allo sbando, sempre che si riesca ad arrivare al numero minimo di negativi per poter giocare il match.

Perisic (Inter): Il croato sta svolgendo un’ottima stagione tra le fila dei nerazzurri e la sua importanza è tornata ad essere quella di un paio di anni fa quando formavano la coppia del goal con l’ex compagno Icardi. La sua classe e il suo dribbling lo rendono sempre una spina nel fianco per i terzini avversari che devono rimanere concentrati tutta la partita per non farsi saltare dall’ex Bayern Monaco. Contro la Lazio il discorso non cambierà, visto che gli esterni biancocelesti dovranno faticare parecchio per arginarlo, e per questo siamo fiduciosi in un suo bonus a fine partita, nonostante il discreto valore dell’avversario.

Bajrami (Empoli): Il fantasista albanese sta trovando finalmente lo spazio che merita tra i toscani e sta ripagando la fiducia con prestazioni sempre costanti e solide. Il suo periodo di forma è smagliante, visto che ha trovato ben quattro reti nelle ultime sei partite tra campionato e coppa Italia. Contro il Sassuolo sarà una partita aperta ma proprio per questo potrebbe esserci il suo zampino sul risultato finale, soprattutto se il tutto verrà deciso da un rigore o da un calcio piazzato.

 

Attaccanti:

Insigne (Napoli): Lo scugnizzo azzurro ha deciso di lasciare la sua squadra e i suoi tifosi a fine stagione per avventurarsi in MLS con la maglia del Toronto ma vuole impegnarsi al massimo per onorare questi colori fino a fine stagione. La sua intenzione è quella di dare il tutto per tutto per raggiungere gli obiettivi prefissati e per lasciare un buon ricordo di lui tra i sostenitori della squadra di cui è capitano. Contro la Sampdoria ha già l’occasione di far bene e di siglare un goal casalingo che saremo curiosi di vedere che reazione susciterebbe.

Berardi (Sassuolo): Il capitano neroverde sta svolgendo l’ennesima stagione su livelli altissimi, rendendosi protagonista di giocate e reti da grande campione. La sua complicità nelle marcature dei suoi è impressionante e l’importanza che ricopre per il gruppo è evidente. Contro il Torino sembrerebbe un match equilibrato e per questo siamo ancora più convinti che possa essere lui il mattatore della serata grazie alla sua pericolosità in zona offensiva.

Caprari (Verona): L’agile attaccante italiano non sta svolgendo una brutta stagione tra le fila degli scaligeri e si sta dimostrando finalmente all’altezza del nostro campionato dopo tante esperienze incolori in giro per le piccole di Serie A. I sei goal e cinque assist messi a segno fino ad ora sono un bottino faraonico, che lo rende automaticamente nella sua miglior stagione per ora, con la possibilità che diventi la migliore nel caso arrivassero altri quattro goal da qui alla fine. La possibilità di diminuire ancora di più le lunghezze c’è già questo lunedì contro la Salernitana, in un match dove entrambe le squadre giocheranno con l’organico ridotto all’osso.

Destro (Genoa): L’attaccante italiano sta giocando davvero bene in questa stagione e, nonostante un infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo per un bel po’, i suoi numeri sono di tutto rispetto. Ben otto reti in appena dodici presenze non sono per niente male, anche se non stanno aiutando la sua squadra nella stagione terribile in cui si ritrova. Ai liguri serve assolutamente tornare a vincere e contro lo Spezia hanno una grande opportunità per farlo. Siamo certi che l’ex Roma cercherà di rendersi protagonista a tutti i costi e per questo siamo fiduciosi in un suo bonus a fine partita.

ANDREA SANNA

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.