Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Fantacalcio 2021/22 - 22° giornata
Fantacalcio 2021/22 - 22° giornata

Fantacalcio 2021/22 - 22° giornata

Il girone di ritorno del campionato di Serie A è iniziato all’insegna delle sorprese e dei risultati inaspettati. Questo non fa che aumentare i dubbi al momento della preparazione della formazione per la prossima giornata. Per fortuna vi viene in aiuto GP Report con i suoi soliti consigli del fantacalcio. Scopriamo insieme la formazione dei sogni per questa 22° giornata.

 

Portieri:

Strakosha (Lazio): Il portiere albanese ha da poco riacquistato il suo posto da titolare in mezzo ai pali, a discapito di un Reina che si è rivelato inaffidabile soprattutto nell’ultima parte del girone d’andata. Il classe 95’ non è tornato ottenendo i risultati migliori e in questa stagione non è mai riuscito a mantenere la porta inviolata in campionato. Contro la Salernitana, sua ex squadra e fanalino di coda del torneo, ha l’opportunità più ghiotta per terminare il match senza goal subiti e rilanciare un minimo il giudizio nei suoi confronti, forse un po’ troppo rigido per i suoi demeriti effettivi.

Vicario (Empoli): L’estremo difensore in prestito dal Cagliari si sta trovando molto bene in Toscana e le sue parate sono spesso state determinanti per i risultati più che positivi che la sua squadra sta inanellando. Le sue ottime caratteristiche lo rendono uno dei giovani più promettenti del torneo e crediamo che se continuerà così in un paio d’anni potrà giocarsi le sue possibilità in una big. La trasferta di Venezia non sarà semplice, ma siamo certi che il classe ’96 possa rivelarsi uno dei migliori in campo durante la gara.

 

Difensori:

Cuadrado (Juventus): L’esterno colombiano non ha svolto un bruttissimo campionato fino a questo momento, anche se ci ha abituato a stagioni decisamente più in palla. La sua squadra non riesce ad avere la continuità di risultati che un tempo la rendeva grande e questo pesa sull’ex Fiorentina, che non può sentirsi libero di mettere in pratica tutti i suoi colpi di classe. Il match casalingo contro l’Udinese, sua ex squadra, potrebbe essere un buon trampolino di lancio per ripartire dopo lo scivolone in Supercoppa e i risultati deludenti in campionato. Dal terzino di Allegri ci aspettiamo una buona partita, magari trovando il suo primo assist in questa stagione.

Lazzari (Lazio): Il laterale italiano era uno dei nomi più chiacchierati ad inizio stagione, visto che si pensava che con Sarri in panchina avrebbe potuto esprimere il meglio di sé. Così purtroppo non è stato e l’ex Empoli ha collezionato soltanto 6 presenze da titolare fino a questo momento, un insulto per un giocatore che ha messo in mostra una spinta e una forza agonistica difficilmente trovabile. Contro la Salernitana ci sono buone possibilità che parta tra i primi 11 e se così dovesse essere siamo certi che possa avere l’occasione giusta per far bene. Se gli verrà dato spazio e i compagni lo considereranno, siamo sicuri che possa rivelarsi una sorpresa positiva a fine partita.

Maehle (Atalanta): L’esterno danese sta vivendo una settimana d’oro, visto che nel giro di qualche giorno ha trovato due goal consecutivi in due competizioni diverse. Oltre ad avere partecipato alla carneficina in campionato della scorsa domenica, trovando i suo primi bonus in campionato, ha siglato anche il goal che ha chiuso i giochi in Coppa Italia con il Venezia, in un contropiede orchestrato benissimo. Meglio di così non ha mai fatto e crediamo voglia continuare sulla strada intrapresa. Contro l’Inter non assicuriamo niente, vista la forza dell’avversario, ma crediamo che all’interno di una partita combattuta come la si immagina, il danese possa risultare determinante, soprattutto in fase di spinta.

Vojvoda (Torino): Il terzino kosovaro si è ritagliato un po’ di spazio tra i preferiti di Juric e, complice l’impegno in Coppa d’Africa di Ola Aina, sta riuscendo ad avere continuità all’interno del nostro campionato. C’è da dire che non tutte le sue prestazioni sono state eccelse, specialmente le prime, ma con il tempo sta acquistando fiducia e sicurezza. Nell’ultimo turno ha trovato il suo primo assist in stagione e noi siamo convinti che possa ripetersi in una sfida equilibrata come si prospetta quella con la Sampdoria.

 

Centrocampisti:

Zaccagni (Lazio): Il trequartista biancoceleste sta finalmente macinando minuti e prestazioni e la sua confidenza con i compagni di squadra e di reparto aumenta a vista d’occhio. Nell’ultimo mese ha siglato tutti i bonus portati a casa fino ad ora, 2 goal e 3 assist, e sembra essersi ripreso a pieno dall’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi nella prima parte. Contro la Salernitana non ci dovrebbe essere partita, sulla carta, e per questo crediamo possa rendersi protagonista del match con la sua indiscutibile classe.

Bernardeschi (Juventus): L’esterno italiano è probabilmente nella sua stagione migliore da quando è andato via da Firenze e per il primo anno sta venendo considerato una valida alternativa sulla fascia visto il buon europeo svolto. I suoi tifosi e il suo allenatore sperano che il suo valore si tenga costante senza scendere mai, visto che hanno perso l’altro esterno fino a fine stagione, e che possa essere un’alternativa valida anche se non perfetta. Lui dal canto suo si dice felice di aver trovato spazio e vuole fare bene per i suoi a partire dal prossimo incontro con l’Udinese. L’ostacolo non è insormontabile e il classe 94 può splendere contro un avversario simile.

Veretout (Roma): Il centrocampista francese non si sta mettendo in mostra come ci aveva abituato nelle scorse stagioni ma sicuramente non si può definire la sua stagione fino ad adesso come fallimentare. I 4 goal e 6 assist messi a segno fino ad ora non sono un bottino da poco per un centrocampista non troppo offensivo ma stonano se messi a confronto con i numeri della scorsa stagione. Nonostante ciò, la sua pericolosità è ancora molto alta e in una gara come quella con il Cagliari può rivelarsi letale. Non ci aspettiamo niente di certo, visto anche il buon momento dei sardi, ma crediamo che possa essere uno dei protagonisti del match.

Aramu (Venezia): Il capitano dei veneti sta vivendo una prima stagione in Serie A da sogno, che gli ha fatto collezionare 5 goal e 3 assist fino a questo momento. Le sue qualità sono indiscutibili e riesce ad essere il perno del gioco dei suoi compagni anche negli incontri più difficili. La partita contro l’Empoli di questa settimana è una di quelle da non sbagliare se si vuole raggiungere la salvezza e per questo crediamo che il capitano si voglia caricare la squadra sulle spalle per condurla alla vittoria. Se anche questa non dovesse arrivare, siamo fiduciosi in una sua valutazione positiva.

Messias (Milan): Il brasiliano ha vissuto un 2021 da sogno che l’ha portato a fare il suo esordio in Champions League e a segnare anche una rete nella competizione, traguardi pazzeschi se si pensa che fino a quattro anni fa calcava i campi della nostra Serie D. Oltre ai traguardi personali in ambito europeo, il trentenne si sta comportando bene anche in campionato ed è diventato un buon dodicesimo uomo per la formazione di Pioli. Anche nel match contro lo Spezia di questa giornata la sua presenza dal primo è in dubbio ma siamo sicuri che anche se dovesse entrare a partita in corso avrebbe la possibilità di lasciare il segno sul match.

 

Attaccanti:

Ibrahimovic (Milan): Lo svedese sembra non ricordarsi il suo anno di nascita e continua a trovare la via della rete come fosse un ragazzino nel pieno delle sue capacità atletiche. Sono stati ben 8 i goal siglati fino a qui ed è sempre lui il riferimento offensivo dell’attacco rossonero, nonostante l’arrivo in estate di Giroud che avrebbe dovuti complicare le gerarchie. Contro lo Spezia non si prospetta una partita agguerrita e per questo crediamo che l’ex PSG firmerà almeno un goal durante l’incontro.

Pedro (Lazio): Pedrito Rodriguez si è rivelato un ottimo attaccante per la fase offensiva biancoceleste, che lo ha acquistato in estate dai cugini giallorossi che sembrava un giocatore quasi finito. Al fine di smentire tutti, nella prima parte del campionato è stato superlativo ed ha portato in saccoccia, per i suoi fantallenatori, ben 7 goal e 3 assist. La sua intesa con i compagni sembra davvero affinata e se si guarda una sua partita sembra che sia all’interno della rosa da una vita. Contro la Salernitana avrà la possibilità di essere parecchio pericoloso e, anche se non c’è alcuna certezza, siamo fiduciosi in un suo bonus a fine partita.

Vlahovic (Fiorentina): Il serbo è una delle presenze fisse dei nostri consigli poiché la sua stagione si sta rivelando a dir poco pazzesca, visto anche la modesta squadra in cui milita. In appena venti presenze ha siglato la bellezza di 16 goal e dalla prima posizione della classifica cannonieri guarda tutti dall’alto verso il basso. Le sue caratteristiche fisiche, tecniche e tattiche combinate si stanno rivelando infermabili fino ad adesso e, a meno di infortuni o cali inaspettati, crediamo che possa continuare così fino alla fine. Il match in casa contro il Genoa di lunedì si prospetta un bello scenario per continuare a lasciare tutti a bocca aperta.

Scamacca (Sassuolo): L’attaccante neroverde è sulla bocca di tutti dopo il buon girone d’andata svolto e diciamo che si merita tutte queste attenzioni, molto più che rispetto ai tempi dell’esordio in cui lo si era caricato di pressioni. Le sue prestazioni sono notevoli e, oltre ad un buon senso del goal da attaccante vero, ha messo in mostra delle caratteristiche tecniche che se coltivate possono dar vita ad un giocatore a dir poco devastante. Quello che determinerà la sua carriera sarà la testa, che per ora sembra essere rimasta al suo posto vista la sua continuità di prestazioni sempre molto concentrate. Contro il Verona non si prospetta una passeggiata ma l’ex Genoa ha le carte in regola per essere determinante, ancora di più se la squadra ospite sarà costretta a scendere in campo con il suo secondo portiere come sembrerebbe.

Andrea Sanna

 

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.