Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Torres in caduta libera, Olbia moto perpetuo
Torres in caduta libera, Olbia moto perpetuo

Torres in caduta libera, Olbia moto perpetuo

Montagne russe di emozioni questa settimana nel weekend di calcio isolano che ha interessato i campionati di Serie C, Serie D ed Eccellenza. Proprio come la famosa giostra infatti c’è chi è rimasto sullo stesso piano, chi è precipitato verso il vuoto e chi si è avvicinato alle stelle, tutto in un solo fine settimana.

Ad andare sullo stesso piano è l’Olbia che durante la 7° giornata del campionato di Serie C trova il suo quarto pareggio consecutivo nella gara casalinga contro la Pro Vercelli. I bianchi affrontano la gara a viso aperto subendo gli attacchi avversari nel corso del primo tempo ma mostrando anche gli artigli quando gli ospiti scoprono il fianco. L’episodio che avrebbe potuto far precipitare i padroni di casa arriva al 51’ quando Emerson, già ammonito, incombe nella seconda sanzione e lascia i compagni di squadra in inferiorità numerica. Nella difficoltà però la squadra reagisce e si rende pericolosa in più occasioni degli avversari andando più volte vicina al gol, senza riuscirci. Il match termina a reti inviolate e l’Olbia coglie un pareggio importante contro la prima della classe, mostrando di avere le carte in tavola per uscire dall’astinenza di vittorie che dura dallo scorso campionato.

Chi invece sta precipitando da inizio stagione è la Torres che nell’anticipo della 5° giornata di Serie D cade rovinosamente 3 a 0 sul campo del Latina, che si afferma momentaneamente come capolista. La squadra rossoblù è ancora bloccata a 0 punti in campionato e sembra non dar segni di ripresa in un filotto di sconfitte che preoccupa settimana dopo settimana. La nota positiva di questo weekend di Serie D è il Lanusei che centra il suo primo successo stagionale vincendo per 3 a 1 nella trasferta che lo ha visto contrapposto all’Afragolese. Tutti i gol nel secondo tempo, con i sardi che prima sono passati in svantaggio e poi sono riusciti a ribaltare il parziale e a mettere al sicuro il risultato. Squadra nuorese che quindi sale a 5 punti in campionato e si allontana un minimo dalla zona più scottante della classifica, in attesa di sapere i risultati delle altre partite rinviate, godendosi il tanto inseguito primo successo della stagione. A ricevere una prima volta spiacevole invece sono il Carbonia e l’Arzachena. La squadra del sud Sardegna esce per la prima volta sconfitta nel match casalingo contro la Savoia, non riuscendo a reagire al doppio svantaggio maturato nel corso del primo tempo. Compagine isolana che esce un po’ ridimensionata anche se il valore dell’avversario era notevole, vista la prima posizione momentanea agguantata dagli ospiti. L’Arzachena invece esce sconfitta nella gara interna contro il Cassino per 0 a 1. Anche in questo caso il vantaggio ospite è maturato nel corso del primo tempo e gli arzachenesi non sono riusciti a pareggiare durante tutto il resto della gara. Arzachena che quindi rimane a 5 punti in classifica, anche se con una gara da recuperare. I match che vedevano impegnati il Muravera e il Latte Dolce sono stati invece rinviati a causa della positività di alcuni membri degli avversari.

Sorprese importanti anche in Eccellenza che al termine di questa 7° giornata trova una nuova capolista in solitaria. L’Atletico Uri infatti trionfa in casa contro il Budoni per 3 a 2 e si porta a 19 punti, raggiungendo per la prima volta la vetta grazie alla sconfitta contemporanea del Castiadas. Castiadesi che infatti perdono a sorpresa nella gara interna contro l’Ilvamaddalena per 1 a 3 lasciando la testa della classifica per la prima volta dall’inizio dl campionato. Dietro i biancoverdi si posiziona l’Ossese, in attesa del recupero del match rinviato della San Marco Assemini 80 contro la Ferrini, che regala la prima sconfitta della stagione al Li Punti Calcio imponendosi in trasferta per 1 a 2. I bianconeri però devono guardarsi le spalle oltre che dalla San Marco anche dall’Idolo che conquista 3 punti nell’incontro casalingo contro il Guspini con il risultato di 2 a 1. Squadra di Arzana che quindi sale a 14 punti in classifica, riprendendosi dopo le uscite zoppicanti delle ultime settimane. Infine l’Arbus conquista 3 punti contro il Porto Rotondo battendo gli ospiti per 2 a 0 e salendo a 7 punti.  Oltre al match già citato tra San Marco Assemini 80 e Ferrini, sono stati rinviati anche gli incontri della Nuorese contro il Ghilarza, del Bosa contro il Sant’Elena Q.C.U. e del Taloro Gavoi contro il Monastir Kosmoto.  

Appuntamento alla settimana prossima per rimanere sempre aggiornati su tutte le emozioni del calcio isolano, dilettantistico e non.

 

ANDREA SANNA

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.