Home » Canali » La Finestra sul Mondo » Una speranza a cui aggrapparsi: il bis di Dorothea Wierer alla coppa del mondo di biathlon
Una speranza a cui aggrapparsi: il bis di Dorothea Wierer alla coppa del mondo di biathlon

Una speranza a cui aggrapparsi: il bis di Dorothea Wierer alla coppa del mondo di biathlon

Di tempi facili e complessi, come la storia saggiamente mostra e insegna, si è sentito parlare spesso e con poco piacere. Di tempi cupi, di momenti non felici e tutto fuorché rosei la cronaca ne è piena zeppa ma, nonostante tutto, è possibile comunque notare anche una controparte che rende il dolore un po’ meno arduo da sopportare. E in questo, con la storia attenta testimone di ciò, lo sport contribuisce più che mai. Nei giorni della pandemia del Coronavirus, nei giorni delle grandi paure e delle profonde preoccupazioni, una ragazza nativa di Brunico non ancora trentenne rappresenta uno spiraglio di luce che rischiara le tenebre di uno scenario tendente al distopico: si tratta di Dorothea Wierer, la quale fa sua per la seconda volta consecutiva la coppa del mondo di biathlon – noto sport invernale - mantenendo sette punti di vantaggio sulla coetanea norvegese Tiril Eckhoff, classificatasi in seconda posizione dopo aver dato parecchio filo da torcere all’atleta nostrana. 7 punti, appena 7 punti, per salire sul gradino più alto del podio. 7 punti per poter sorridere, 7 punti che bastano per riconfermarsi la numero uno. 7 punti che – splendidamente – dimostrano quanto lo sport, accompagnato dalla poesia intrinseca presente in ogni sua disciplina,  sia in grado di dare colore persino al più tetro degli sfondi e dei contesti.

In quel di Kontiolahti – comune finlandese di circa tredicimila anime – va in scena l’ultimo atto della coppa del mondo che torna a parlare italiano: la Wierer, che tra i tanti risultati di prestigio annovera anche i bronzi olimpici del 2014 e del 2018, ha negli occhi quella voglia di vincere a tutti costi che rende speciale ogni impresa.  Dopo una giornata da dimenticare, venerdì 13 marzo 2020, con un amaro diciannovesimo posto nello sprint - dominato dall’atleta tedesca Denise Hermann - alla fuoriclasse in forza nel gruppo sportivo militare delle Fiamme Gialle serviva una prova di carattere, una prova di orgoglio in modo tale da ribaltare un verdetto apparentemente già decretato. Dimostrazione di carattere prontamente giunta  a 24 ore di distanza, il 14 marzo 2020, dimostrazione di carattere che – grazie a un fondamentale undicesimo posto nell’inseguimento – ha permesso alla altoatesina di conquistare un agognato bis.

E’ un testa a testa da brivido quello che vede le pugnaci Wierer e  Eckhoff contendersi  la sfera di cristallo, simbolo del primato: la norvegese, nell’istante cruciale, perde l’opportunità preziosissima di sferrare il colpo del k.o. alla azzurra, fallendo tre colpi che si riveleranno decisivi per l’esito finale della competizione. L’ultimo poligono riaccende le speranze della Wierer la quale, mancando solamente un colpo, raccoglie le residue forze e mantiene la lucidità necessaria per tallonare Tiril Eckhoff sino alla linea d’arrivo, confermandosi ai vertici della specialità. Il decimo posto della norvegese non sarà sufficiente per scalzare l’altoatesina dalla prima posizione. Da segnalare l’ottima terza piazza di giornata della azzurra Lisa Vittozzi, giovane biatleta veneta classe 1995.

Porte chiuse a fare da sfondo a un avvincente e felice duello, ma gli occhi nuovamente aperti per osservare un domani che appare leggermente meno grigio. La Wierer dedica il suo successo – al termine di una stagione eccellente e ricca di soddisfazioni – al ‘’bel paese’’,  un successo che sa di speranza a cui aggrapparsi per proseguire un percorso che – seppur tortuoso – deve essere affrontato con responsabilità e coscienza, elementi primari per venire fuori da un periodo di emergenza e di instabilità come quello che ci si trova a vivere. Elementi che, se adoperati da ognuno pazientemente, sapranno regalare ancora sorrisi e quella quotidianità alle volte troppo, e ingiustamente, banalizzata e data per scontata.

Mattia Lasio

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.