Home » Canali » Leggimi Perché » Giovanni Boccaccio – Il Decamerone
decamerone

Giovanni Boccaccio – Il Decamerone

Dieci giovani, miracolosamente scampati ad un Male letale. Dieci giorni di coabitazione. Una storia a testa per dieci giorni. Cento novelle, che variano dal grottesco al moralistico all’umoristico, con una vena nuova per l’epoca: il volgare, in tutta la sua brillantezza.

LA PESTE, I RACCONTI, LA VITA E LA MORTE

Anno del Signore 1348. Sette ragazze e tre ragazzi, d’alta estrazione sociale, scappano da Firenze e dalla peste che dilaga. Rifugiatisi in campagna, i dieci ragazzi passano il tempo raccontandosi delle novelle. Una a testa, dieci al giorno per dieci giorni.

PERCHÉ LEGGERLO

Scritto probabilmente tra il 1349 ed il 1351, poco dopo la Peste Nera che devastò l’Europa, dal poeta Giovanni Boccaccio e ritenuto uno dei testi più rappresentativi del volgare, il “Decamerone” è da leggere e gustare pian piano. Numerose le trasposizioni cinematografiche, non tutte fedeli. Buttatevi sul libro prima, è un consiglio.

Lascia un Commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.