Home » Canali » Motivazione & Determinazione » Apollo 13 - Houston, abbiamo un problema

Apollo 13 - Houston, abbiamo un problema

L’undici aprile del 1970, Cape Canaveral è in fermento.  La missione Apollo 13 sta per decollare dalla rampa di lancio. La destinazione è il nostro satellite, la Luna. Capitano della missione è James Lowell, coadiuvato dal secondo Ken Mattingly e Fred W. Haise. Il Lancio si svolse quasi secondo i piani. Infatti, a posteriori si scoprì una problematica : uno dei motori difettò durante la spinta propulsiva. Dopo 55 ore dal lancio, avvenne un ulteriore malfunzionamento: uno dei serbatoi d’ossigeno, indispensabile per la sopravvivenza dell’equipaggio, esplose. Fu in quel momento che il Capitano Lowell contattò la base, proferendo le fatidiche parole: “Houston, abbiamo avuto un problema”.  Dal centro NASA, l’equipaggio venne indirizzato verso il modulo lunare, mentre si cercava una soluzione atta a far tornare gli astronauti sani e salvi sulla Terra.  La soluzione venne trovata lavorando in parallelo su due fronti:i tre cosmonauti nel modulo lunare ed un’equipe di esperti in quel di Houston.  Per tornare verso la Terra, l’Apollo 13 passò dietro il Lato oscuro della Luna, rendendo le comunicazioni con la Terra impossibili. A quell’estenuante silenzio radio, seguì un altro silenzio radio durante la fase di rientro. Per fortuna, i tre cosmonauti ammararono nell’Oceano Pacifico.

Ci volle determinazione, motivazione ed estro creativo per permettere all’Apollo 13 di divenire parte della Storia. Nel 1995, basandosi sulle memorie del Capitano Lowell, raccontate nel libro “Lost Moon”, il regista Ron Howard girò il film “Apollo 13”, con protagonisti Tom Hanks (Capitan Lowell), Kevin Bacon, Ed Harris, Gary Sinise e Bill Paxton.

Lascia un Commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.