fbpx Stephen, il Maestro dell'Orrore | GP Report
Home » Canali » Motivazione & Determinazione » Stephen, il Maestro dell'Orrore

Stephen, il Maestro dell'Orrore

1974. Un giovane neo-professore di nome Stephen insegna Letteratura Inglese ad Orono, Università del Maine. Il suo sogno è quello di scrivere. Scrive sin da quand’è bambino ed è riuscito già a pubblicare qualche breve novella, qualche racconto.

Per le mani ha un romanzo. L’ha scritto durante le ore di break tra una lezione e l’altra, oltre che a casa. Non immaginiamoci un ufficio, una scrivania, una postazione “Da scrittore”. Stephen scrive utilizzando la macchina da scrivere di sua moglie Tabitha, tenendola in equilibrio sulle ginocchia. La storia scritta da Stephen racconta di un’adolescente bullizzata. Un’adolescente che viene ridicolizzata, umiliata, tormentata. Peccato che l’adolescente in questione si chiami Carrie ed abbia un grande, terribile segreto dentro di sé.

Stephen spedisce il manoscritto a diverse Case Editrici, più di trenta. Un rifiuto. Due rifiuti. Tre, sino ad arrivare a più di 30 NO.

Infastidito, esasperato, Stephen butta il manoscritto nel cestino della carta straccia. Sua moglie Tabitha lo vede e, non facendosene accorgene, lo recupera. Lo pulisce e lo spedisce alla DoubleDay.

Un pomeriggio, Stephen viene convocato nella Segreteria dell’Università. Tabitha è in attesa telefonica. Stephen e Tabitha non hanno il telefono a casa. Per chiamarlo, Tabitha è dovuta andare dai vicini; qualcosa di molto importante può averla smossa. Forse i bambini (la coppia ha due figli) hanno avuto qualche problema.  Stephen risponde e scopre che il suo libro è stato accettato dalla DoubleDay.

“Carrie” verrà pubblicato.

Qualche mese dopo, uno dei figli di Stephen ha l’otite. I soldi sono praticamente finiti ed i medicinali, negli Stati Uniti, costano parecchio. Stephen è a casa, da solo. Tabitha ed i bambini sono dai nonni. Squilla il telefono (nel frattempo, la famiglia ha installato un telefono casalingo). L’agente di Stephen, mediatore tra lui e la DoubleDay, gli comunica che i diritti di “Carrie” sono stati venduti per l’edizione tascabile, chiamata Paperback in U.S.A.

Duecentomila dollari d’anticipo. La vita e la carriera di Stephen cambiano.

Da quel momento in poi, i suoi libri saranno bestseller. Diverse le trasposizioni cinematografiche tratte dai suoi scritti. Registi affermati ed attori celeberrimi interpretano i personaggi e le storie immaginate dal “Maestro dell’Orrore”.

Sì, proprio lui. O –più semplicemente- chiamiamolo con il suo nome esteso. Stephen KING.

Lascia un Commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.