Home » Canali » WOMEN » Caterina Murino - La bond girl dell’isola
Caterina Murino - La bond girl dell’isola

Caterina Murino - La bond girl dell’isola

 

Il destino sa togliere e restituire. Lo sa Caterina Murino. Il destino toglie quando per due volte fallisce il test d’ammissione alla facoltà di medicina e restituisce quando conquista il pubblico francese, dando il via ad una importante - e probabilmente inaspettata - carriera da attrice, tanto da diventare la Bond Girl dell’isola.

La biografia di Caterina Murino

 

Classe ‘77, nata a Cagliari. Sogna di diventare dottoressa ma viene bloccata all’esame di ammissione a Medicina. A vent’anni partecipa a Miss Italia, sfiorando il podio. Si posiziona al quinto posto in classifica. Questo risultato le permette di entrare nel mondo dello spettacolo.

 

Nel ‘99 è una delle Letterine del programma televisivo Passaparola, condotto da Gerry Scotti e in onda su Canale 5. Nello stesso periodo inizia a studiare recitazione.

 

Nel 2002 prende parte a piccoli spezzoni di alcune fiction italiane ed esordisce al cinema nel film Nowhere. Due anni dopo lascia l’Italia per trasferirsi a Parigi. Qui inizia a farsi notare dal pubblico francese e nel 2006 viene scelta per la parte di Solange, la Bond Girl del film Casino Royale.

 

La sua carriera da attrice decolla. L’unico punto di riferimento rimane la capitale francese, dove si stabilisce definitivamente. Negli anni partecipa a film e serie tv prodotte in ogni parte del mondo: Italia, Canada, Inghilterra, Stati Uniti, anche Cina e India, ma soprattutto Francia.

 

Tra una produzione cinematografica e/o televisiva e l’altra, ha girato i teatri d’Italia con la tournée Dona Flor e i suoi due mariti.

 

Il legame con la Sardegna, che rimane fortissimo, l’ha porta nell’estate 2009 a Tempio Pausania ad esibirsi in un recital legato alla lotta agli incendi, il tutto collegato alla ricorrenza della tragedia di Curraggia (un incendio catastrofico del 1983). Nello stesso periodo viene scelta dalla compagnia telefonica Tiscali come volto e testimonial per una campagna pubblicitaria a livello nazionale. Qualche anno più tardi partecipa come protagonista al videoclip di un singolo dei Tazenda.

La Sardegna nel cuore

 

“La sardità è un tesoro che non svanisce, anche se hai dovuto fare le valigie per trovare uno sbocco professionale”

 

Ha lasciato Cagliari, probabilmente per sempre, ma le caratteristiche della donna sarda non le ha abbandonate. Tra queste c’è sicuramente la tenacia e l’orgoglio di essere figli della Sardegna. E l’isola non l’ha sicuramente dimenticata, dedicandole diversi riconoscimenti, tra questi spicca il Candeliere d’Oro Speciale nel 2017 a Sassari.

 

“Questi riconoscimenti hanno irrobustito ulteriormente il sentimento d’amore per la mia terra. Sono premi che richiamano le mie radici profonde e sono sinonimi di un’identità indelebile. È una cosa di cui vado molto orgogliosa”.

 

In una recente intervista a Vistanet.it, Caterina Murino non ha fatto nulla per nascondere il suo legame con la Sardegna e in passato non si è mai tirata indietro quando le è stato chiesto di mettere la sua faccia per campagna pubblicitarie legate all’ambiente e alle tradizioni sarde, anche se - almeno per ora - non sembra avere intenzione di tornarci a vivere, essendosi legata - soprattutto professionalmente - a Parigi.

La bond Girl di Casino Royale

 

La prima Bond Girl ad essere scritturata per il film, prima di Eva Green. E primo film con il nuovo 007, Daniel Craig. Eppure Caterina Murino almeno inizialmente neanche si è resa conto dell’avventura che la vedeva protagonista. Si è goduta il percorso, rendendosi conto della grandezza del progetto solamente a film concluso.

 

“Realizzai quello che avevo fatto quando cominciammo il tour promozionale che ci portò ad attraversare il mondo intero, da New York a Sidney. Capii di essere stata parte di qualcosa di straordinario, un’opportunità unica per un attore. Non capita tutti i giorni di essere scelti per partecipare ad un film di James Bond”.

 

E l’attrice sarda si tiene stretta l’etichetta di Bond Girl. D’altronde, quel ruolo le ha permesso di ottenere la fama a livello internazionale, aprendo le porte anche di America, Cina e India, e di conseguenza portando un po’ di Sardegna in tutto il mondo.

 

Marco Deiana

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.