Home » Canali » WOMEN » Marta Maggetti conquista il Primo posto al Campionato Italiano Classi Olimpiche
Marta Maggetti conquista il Primo posto al Campionato Italiano Classi Olimpiche

Marta Maggetti conquista il Primo posto al Campionato Italiano Classi Olimpiche

Marta Maggetti, giovane windsurfista cagliaritana, è sempre sulla cresta dell’onda, è il caso di dirlo.

Dopo l’ottima prestazione ai Giochi della XXXII Olimpiade, disputatisi in quel del Giappone, dove Marta ha conquistato il quarto piazzamento nella classifica finale, Marta si è subito rituffata in una nuova avventura, legata all’IQFoil.

Del resto, dopo i Giochi Giapponesi, la classe olimpica dei Windsurf ha visto l’avvicendarsi dall’RS:X all’IQFoil, una tipologia di tavola e vela che differiscono dalla precedente.

Quale modo migliore, per Marta, di riprendere alla grande? La Maggetti aveva già avuto modo di testare – in maniera assolutamente proficua, la nuova classe di Windsurf proprio nelle acque di Enoshima, palcoscenico della sua avventura penta cerchiata.

 

GpReport ha intervistato Marta Maggetti dopo la spettacolare prestazione al CICO 2021 (Campionato Italiano Classi Olimpiche) che si è disputato nelle acque di Torbole, sulle rive dell’alto Garda. Una prestazione magistrale, che ha visto Marta dominare e vincere 9 delle 15 prove disputate, permettendole di guadagnare la posizione più alta del podio.

 

GpReport: Buongiorno Marta, complimenti per la vittoria! Raccontaci un po’ di questa regata e delle tue sensazioni

 

Marta: Grazie mille, è stata davvero una regata super positiva. Devo dire che prima che iniziassero le prove, ero un po’ preoccupata. Dopo le Olimpiadi mi sono allenata a Cagliari senza allenatore o altri partner con cui confrontarmi, quindi mi sentivo un po’ “arrugginita” (ride). Gli ultimi due allenamenti, in particolare, che ho effettuato al Garda, mi sono resa conto che avrei avuto filo da torcere da parte degli altri regatanti.

 

GpR: Una volta in Regata, invece, è cambiato qualcosa…

 

Marta: Sì, decisamente. Mi sentivo in confidenza con la tavola e, in più, sul lago di Garda c’è sempre un bel vento che aiuta (ride). Abbiamo provato percorsi differenti rispetto all’altra classe Olimpica, molto interessanti. Ho conquistato 9 prove su15, quindi sono decisamente soddisfatta. Sono partita bene in quasi tutte le prove, avevo un buon passo. Magari in qualche prova sono partita leggermente indietro ma sono riuscita a recuperare al secondo giro. Sicuramente c’è da lavorare intensamente sul setting della tavola, per ottimizzare tutto anche in caso di vento leggero.

 

GpR: una medaglia sudata ma meritatissima…

Marta: Me la sono sudata ma sono felicissima. Ora, dopo il rientro in Sardegna, mi preparerò duramente in vista della prossima gara che si svolgerà a Marsiglia fine ottobre e – soprattutto – in vista dell’Europeo. Tanti allenamenti in acqua e in palestra, per aumentare la massa muscolare e spingere al massimo con il Foil.

 

Una nuova avventura comincia per la Campionessa Italiana della classe IQFoil. Nuove sfide la attendono e noi le auguriamo, come sempre, di portare in alto il nome della Sardegna (e dell’Italia) in vista dei prossimi appuntamenti, come il Campionato Europeo.

 

Buon vento, Campionessa!

 

Alberto Caboni

Lascia un Commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Per evitare spam automatico ti invitiamo a compilare il form correttamente.